yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: gennaio 2013

video

Loading...

giovedì 31 gennaio 2013

APERTA UN'INCHIESTA - Russia, il giudice dorme durante il processo . Evgueni Makhno, vicepresidente del tribunale, si dimette

La Rete l'ha ironicamente soprannominato la «Temi dormiente», richiamando l'omonima e irremovibile figura mitologica che secondo gli antichi greci personificava l’idea più alta di giustizia e di diritto. Ha causato grandi polemiche in Russia la pubblicazione di un video in cui è immortalato il giudice Evgueni Makhno mentre fa un sonnellino nel pieno di un'udienza di un processo penale.
LA CONDANNA - Il filmato, girato lo scorso agosto e postato sul web solo a metà gennaio dal blogger Vladislav Nikitenko, è stato visto da oltre 140.000 internauti. A pochi giorni dalla sua pubblicazione, Makhno, vice-presidente del tribunale di Blagovechtchensk, città di circa duecentomila abitanti nella parte sud orientale della Federazione Russa, ha presentato le dimissioni.
Il processo durante il quale il giudice si è addormentato, si era concluso la scorsa estate con la condanna a 5 anni di reclusione per l’imputato Andrei Naletov, accusato di truffa. L'avvocato difensore di quest'ultimo ha già annunciato che ricorrerà in appello. Secondo il quotidiano russo Komsomolskaïa Pravdaesisterebbe anche un secondo filmato in cui si vede lo stesso giudice, disinteressarsi completamente al dibattimento e giocare con il suo telefonino.
«GIUDIZIO ILLEGITTIMO»- Da parte sua l'attivista Nikitenko ha presentato una denuncia alla Corte Costituzionale russa affinché la condanna emessa dal giudice dormiente sia annullata: «Un verdetto emanato da una persona che non solo non si interessa minimamente all'inchiesta giudiziaria, ma addirittura si addormenta, non può essere considerato legittimo» ha tagliato corto Nikitenko. Fra qualche giorno una corte dello stesso tribunale che la scorsa settimana ha avviato un’indagine sull'imbarazzante vicenda, dovrà stabilire eventuali misure disciplinare contro Makhno. (Francesco Tortora per "Corriere.it")

NORME ANTI-EVASIONE - Berlusconi: «Aboliremo il limite dei mille euro per i pagamenti in contanti» . E promette: «Via l'Imu e il finanziamento pubblico ai partiti»


Silvio Berlusconi (Ansa/C. Peri)Silvio Berlusconi (Ansa/C. Peri)
«Aboliremo il limite dei 1000 euro in contante». Il leader del Pdl Silvio Berlusconi dichiara a Radio Monte Carlo di voler abbattere la norma contro l'evsione fiscale. E aggiunge, sul tema: «C'è nel nostro programma una modifica assoluta di Equitalia e del suo modo di agire nei rapporti tra Stato e contribuente, dei rapporti ostili anche nei confronti dei cittadini onesti».
Berlusconi lo dice insieme con una serie di altre promesse: «Aboliremo il finanziamento pubblico ai partiti, oltre all'abolizione totale dell'Imu e sui terreni dediti all'agricoltura. Interverremo nei primi Cdm per risolvere il problema degli esodati creato da questo governo».
Tiene invece ancora segreta la «sorpresa» che ha annunciato: «Do appuntamento a Domenica prossima a Milano».
DIBATTITO TELEVISIVO - Il leader del Pdl parla anche del possibile confronto in tv, sostenendo che sarebbe disponibile a un dibattito solo con Bersani: «Dovrebbe essere un confronto a due, cioè tra chi ha la probabilità di uscire vincitore. Non credo si possa chiamare nello stesso dibattito chi si classica terzo o quarto. Si dovrebbe fare un dibattito tra i primi due e poi tra il terzo e quarto». Ritornando sull'argomento il Cavaliere sottolinea come un confronto a sei «sarebbe solo un teatrino che diminuirebbe la statura rispetto al consenso che hanno i primi due che si candidano alla guida del paese».
TEMI ETICI E DIRITTI CIVILI - Berlusconi si dice d'accordo sulle unioni civili ma non sui matrimoni gay. «Noi abbiamo intenzione di istituire due commissioni parlamentari per esaminare questi due temi di attualità» aggiunge inoltre a proposito di fecondazione assistita e di testamento biologico.
VOTO UTILE - Infine l'appello a votare solo i grandi partiti: «Un voto dato a Giannino è un voto dato in favore della sinistra» dice Berlusconi, appellandosi agli italiani perché non «disperdano il voto sui piccoli partiti».
«RISTORANTI PIENI» - Berlusconi continua anche a rivendicare l'ormai celebre frase sui «ristoranti pieni»: «Quando l'ho detto ero convinto, ma la situazione era molto diversa da adesso. Io stesso faticavo a trovare posto nei ristoranti, lo stesso negli aerei». (da "Corriere.it")

I “FRATELLI” DEL GRANDE ORIENTE SVENTOLANO IL GREMBIULINO CANDIDO SU MPS: “LA MASSONERIA NON HA LE MANI SUL MONTE, NON NE CONTROLLA I CONTI, NÉ INTERFERISCE SUI BILANCI. CI DIPINGONO COME COSPIRATORI CHE OPERANO NELL’OMBRA. IN REALTÀ È VERO IL CONTRARIO” - CECCARELLI: “MAI COME NELLE FACCENDE MASSONICHE, ACCADE CHE IL MILLANTATO CREDITO S’INTRECCI AL RICHIAMO DEL TORBIDO, E FACILMENTE L’OCCHIETTO STRIZZATO SI COMBINA CON IL FAVORE E LA BUSTARELLA”…



1 - UFFICIO STAMPA GRANDE ORIENTE D'ITALIA 
Mps: Raffi (GOI), la Massoneria non ha le mani sul Monte, non ne controlla i conti, né interferisce sui bilanci dell'Istituto. Soprattutto non promuove acquisti di banche (leggi Antonveneta) e non manipola l'andamento borsistico dei titoli azionari dell'MPS. Basta con il gioco della Torre, la magistratura accerterà che gli "uomini in nero infiltrati negli affari", non sono Liberi Muratori del Grande Oriente d'Italia "La Massoneria non è una camera di compensazione e non ha le mani sul Monte. Non controlla niente né è interessata a farlo.
GRAN LOGGIA D ITALIA MASSONERIAGRAN LOGGIA D ITALIA MASSONERIAGRAN LOGGIA D ITALIA MASSONERIAGRAN LOGGIA D ITALIA MASSONERIA
Il nostro lavoro è culturale, un impegno di promozione della centralità del cittadino e della democrazia. Vogliamo sottolineare il bisogno di un progetto per l'Italia. Non ci interessano i conti, gli affari, gli acquisti e la manipolazione dei titoli azionari di una banca. Spetta alla Magistratura e agli organi preposti verificare e accertare i fatti". Gustavo Raffi Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia, prende posizione dopo la campagna mediatica che "tira in ballo i massoni anche nelle ultime vicende di Siena".
SEDE DEL GRANDE ORIENTE DI FRANCIASEDE DEL GRANDE ORIENTE DI FRANCIA
"Può sembrare naturale, di sicuro comodo - fa notare Raffi - che in un periodo di crisi, etica prima che economica, qualcuno tiri fuori il gioco della Torre e scelga di buttare giù fango sui Massoni, al solito dipinti come cospiratori e uomini di potere che operano nell'ombra. In realtà è esattamente vero il contrario, e a un'analisi più onesta almeno di questi ultimi 15 anni del Grande Oriente d'Italia appare chiaro a tutti che la trasparenza è stata una scelta decisiva e convinta. Indietro non si torna".
GREMBIULI MASSONICI DEL GRANDE ORIENTE D'ITALIAGREMBIULI MASSONICI DEL GRANDE ORIENTE D'ITALIA
Per il Gran Maestro di Palazzo Giustiniani, "continuare a distrarre l'opinione pubblica - in tempi di elezioni - con secchiate di qualunquismo, o strattonare personalità anche politiche (Monti, Amato, negli ultimi tempi, per citarne alcuni), volendo per forza cucire loro addosso grembiuli che non hanno né vogliamo dare loro, non serve al dibattito e alla chiarezza delle scelte che questo Paese, troppo fermo sul presente, deve necessariamente compiere.
Massoneria Grande Oriente ItaliaMASSONERIA GRANDE ORIENTE ITALIA
Assicuriamo che anche su questa vicenda non ci sono armadi della vergogna né liste coperte o segreti inconfessabili. Chi vuole vedere queste cose, vada al cinema. Essere massone è una scelta seria, di vita: non si entra nell' Istituzione per spartire o fare bottino, per interessarsi di politica o di centri decisionali.
Non ci sono seggi da assegnare né consigli di amministrazione da tirare a sorte con il bussolotto. Basta con i luoghi comuni e il tritacarne, con i sospetti e le allusioni gratuite e senza fondamento. Se vogliamo essere seri - taglia corto Raffi - si dia piena fiducia alla magistratura, gli ‘uomini in nero' infiltrati negli affari non sono i massoni del Grande Oriente. Chi sostiene il contrario, porti le carte alla Procura della Repubblica o stia zitto".
Gustavo Raffi è il gran maesto del grande Oriente d'Italia dal 1999 - MassoneriaGUSTAVO RAFFI È IL GRAN MAESTO DEL GRANDE ORIENTE D'ITALIA DAL 1999 - MASSONERIA

2- SOLDI, SCISMI E GREMBIULINI
Filippo Ceccarelli per "la Repubblica"
I lingotti nelle fioriere di Villa Wanda. Una certa pomata fatta entrare con triplice e fraterna destrezza nel Prontuario della Sanità. La revolverata che il Gran Maestro - e medico! - sparò di buon grado attraverso un cuscino sul polpaccio di Michele Sindona per simulare un attentato delle Br. I fregi del mausoleo di Arcore e l'architettura di Villa La Certosa, il cui orto botanico ricorderebbe le geometrie del tempio di Salomone.
Tra i centomila bislacchi documenti della Commissione P2 ce n'è uno, apparentemente secondario, ma illuminante. Un memoriale in cui un generale spiega il senso ultimo per cui ha aderito alla loggia segreta di Gelli, convinto di trovarvi, letteralmente, «la crema dei valori spirituali d'Italia». Ecco, in questa furba e ingenua giustificazione, domestico miscuglio di pasticceria e idealità, mirabilmente si rispecchia l'essenza e forse anche il destino della massoneria all'italiana.
monte dei paschi di sienaMONTE DEI PASCHI DI SIENA
Là dove la specificazione vorrebbe indicare, insieme con il ripudio dell'esoterismo e di una nobile storia, l'inesorabile discesa dell'istituzione nel tragicomico. Quest'ultimo reso ancora più grottesco dall'altisonanza del linguaggio in uso nelle logge e dalla funerea solennità cerimoniale di cui resta indimenticabile testimonianza l'iniziazione di Alberto Sordi ne
Il borghese piccolo piccolo (1977).
Eppure, tale dotazione non impedisce il più ciclico riemergere di sospetti riguardo all'influenza di cappucci e grembiulini nella vita pubblica, governi non solo tecnici, corse al Quirinale, importanti nomine e - come ti sbagli! - affari e affaracci. Per cui dal golpe al mostro di Firenze, dal Vaticano alla criminalità organizzata, dai traffici proibiti fino ai più miserabili impicci di Tangentopoli non c'è storia nei cui pressi non s'avverta l'inconfondibile puzzetta, con relativi annusatori maniacali e professionali tra i quali primeggiano spioni e faccendieri, per giunta in concorrenza fra loro.
sindonaSINDONA
E saranno poteri occulti, come si dice, però mai come nelle faccende massoniche, con il relativo armamentario di elenchi fasulli, vane smentite, comici soprannomi, certificati penali, lettere anonime, animose beghe e frequentissimi scismi, ecco, troppo spesso accade che il millantato credito s'intrecci al richiamo del torbido, e facilmente l'occhietto strizzato si combina con il favore, la bustarella, e alla fine della giostra la massoneria c'entra sempre e al tempo stesso non c'entra mai, salvo rientrarci spesso e volentieri.
A Roma, fino ad alcuni anni fa, con una piccola mancia si poteva visitare di straforo il tempio di piazza del Gesù, ospitato nello stesso edificio in cui aveva sede una radio vicina al Pci e un'associazione di sordomuti. Non mancavano, come ovvio, turisti maleducati che tra sghignazzi mettevano in scena parodie rituali. Ma in verità c'era poco da ridere perché all'inizio degli anni Ottanta si scoprì che una buona fetta del potere (politico, economico, giudiziario, editoriale) la deteneva il Venerabile direttore dello stabilimento Permaflex (materassi).
Licio GelliLICIO GELLI
Oggi Gelli dispensa memorie abbastanza addomesticate, scrive poesie e ha appena fondato una Lega per la difesa del crocifisso, pure disegnandone di suo pugno il simbolo. Ma già nel 1990 aveva potuto dare alle stampe uno straordinario manuale significativamente intitolato Come arrivare al successo (Aps) comprensivo di consigli sull'importanza dell'aspetto, del sonno, sul ruolo della donna, l'organizzazione della giornata e perfino provvisto di un test «per conoscere se stessi». Né era trascurata la «decadenza dei valori» - dei quali, peraltro, meno si parla e più si evitano guai.

RINNOVAMENTO MPS? LE FACCE SONO SEMPRE LE STESSE - PROFUMO E VIOLA AFFIDANO IL MONITORAGGIO DELLE “BOMBE FINANZIARIE” ALLA EIDOS, DI CUI E’ SOCIO DI PESO RICCARDO BANCHETTI - A SIENA RICORDANO BENE L’EX TOP MANAGER DI LEHMANN: DALLA SUA “SCUDERIA” SONO PASSATI FIOR DI VENDITOR DI QUEI DERIVATI CHE HANNO AFFOSSATO MPS: I FRATELLI MAROLDA, RICCI, SCHIRALDI - E VIOLA “CHIAMA” PURE ENZO CHIESA…



Sempre gli stessi nomi. Sempre le stesse facce. Sempre le stesse sigle. Per quasi un decennio una corte eterogenea di finanzieri, un pugno di professionisti del denaro, ha guadagnato una montagna di soldi alle spalle del Monte dei Paschi. Il fatto sorprendente, però, è che i medesimi soggetti si son trovati a recitare ruoli diversi a seconda dei tempi e delle circostanze. Ruoli spesso incompatibili tra loro. Venditore, compratore, arbitro, garante.
Profumo AlessandroPROFUMO ALESSANDRO
Dentro e fuori dalla scena come da una porta girevole, i fortunati protagonisti di questa storia moltiplicano i profitti personali sotto forma di bonus e premi vari (anche se i magistrati sospettano ben altro) e riescono a portare ingenti utili alle banche per cui lavorano, che quasi sempre sono famose griffe internazionali della finanza. Deutsche Bank, Dresdner Bank, Lehman (fallita nel settembre 2008), Nomura.
FABRIZIO VIOLA MONTEPASCHIFABRIZIO VIOLA MONTEPASCHI
Le cronache di questi giorni hanno cucito l'abito dell'uomo nero addosso a Gianluca Baldassarri, l'ex direttore finanziario di Mps, licenziato a febbraio 2012. Baldassarri, però, non ha fatto tutto da solo. Gli strumenti derivati che, secondo le ultime ricostruzioni, avrebbero scavato buchi per centinaia di milioni nei bilanci di Mps, sono stati costruiti da tecnici e poi piazzati da venditori che hanno un nome e un cognome.
Professionisti come Raffaele Ricci, Dario Schiraldi, i fratelli Alberto e Giovanni Marolda. Tutti manager ben conosciuti negli ambienti finanziari nostrani, se non altro perché tra il 2004 e il 2008 hanno bussato a molte porte, non solo banche ma anche fondazioni, casse previdenziali, enti locali, per proporre la loro merce. Sarà la magistratura a individuare eventuali responsabilità penali. C'è un filo rosso, però, che lega tra loro queste persone. Un filo rosso che giunge fino ai giorni nostri.
MONTE DEI PASCHI DI SIENAMONTE DEI PASCHI DI SIENA
Meglio cominciare dalla fine, allora. Meglio prenderla dalla coda la storiaccia brutta di Monte dei Paschi. Perché tra contratti capestro, miliardi in fumo, vigilanti distratti e conflitti d'interessi assortiti, il tutto amplificato e distorto dalla bagarre elettorale, si rischia davvero di scivolare sulle bucce di banana dei si dice. Partiamo dall'ultimo giro di giostra, quando nei giorni scorsi la crisi di Mps si trasforma all'improvviso in un colossale scandalo finanziario.
All'improvviso? Mica tanto, se fin dall'estate scorsa, da poco sbarcati al vertice della banca, il presidente Alessandro Profumo e l'amministratore delegato Fabrizio Viola ingaggiano la società di consulenza Eidos partners per individuare e smontare quelle bombe a orologeria finanziaria piazzate nel bilancio del Monte durante la precedente disastrosa gestione, quella dell' ex presidente Giuseppe Mussari.

La scelta di Profumo non farebbe una piega se non fosse che uno dei soci di riferimento di Eidos, per il tramite della società londinese Pactum advisers, è Riccardo Banchetti. A Siena conoscono bene Banchetti, per anni top manager della Lehman. E la banca d'affari Usa ha concluso diverse operazioni con il Monte gestito da Mussari e con la Fondazione che lo controlla. Molti affari comuni in campo immobiliare ma non solo. Conflitto d'interessi tra il Banchetti partner (via Lehman) della vecchia gestione di Mps e il Banchetti nuovo, il ristrutturatore? No, è la risposta delle fonti vicine a Pactum-Eidos, perché Lehman non ha mai venduto derivati a Mps.
DEUTSCHE BANKDEUTSCHE BANK
Va segnalata, però, un'altra coincidenza. L'estate scorsa tra i partner della londinese Pactum viene arruolato Enzo Chiesa, fino a pochi mesi prima direttore generale della Popolare di Milano. Chiesa si è lasciato alle spalle una scia di veleni. La procura di Milano indaga su di lui in due diverse inchieste per truffa. Una riguarda il prestito cosiddetto convertendo della Bpm a suo tempo piazzato tra migliaia di clienti che hanno così subìto perdite pesantissime.
È opportuno che Mps abbia affidato un incarico tanto delicato a un ex banchiere coinvolto in questo tipo di indagini? La scelta può essere in parte spiegata con l'amicizia di vecchia data che lega Viola e Chiesa, che hanno lavorato insieme alla Popolare Milano. In ambienti finanziari si racconta che appena nominato a Siena, il nuovo direttore generale di Mps tentò di ingaggiare Chiesa per un ruolo di vertice. La nomina saltò anche per l'intervento di Bankitalia.
NOMURANOMURA
A quanto pare Viola non vuole proprio rinunciare al suo ex collega, che è comunque salito sul Monte, questa volta nei panni di consulente. Le coincidenze però non finiscono qui. A ben guardare, infatti, si scopre che molti dei manager delle banche internazionali che hanno piazzato a Siena i loro prodotti ad alto rischio sono legati da almeno un'esperienza in comune. Schiraldi, Ricci, Marolda: tutti sono passati dalla Lehman guidata da Banchetti. E quest'ultimo adesso è stato ingaggiato da Profumo per disinnescare i derivati di Mps.
Gianpiero FioraniGIANPIERO FIORANI
Viaggiava alla grande la compagnia di giro dei derivati negli anni del denaro facile, prima del grande crollo. Neppure allora, però, è andata sempre a finire nel migliore dei modi. Schiraldi, per dire, che lavora per Deutsche Bank a Londra, era un punto di riferimento anche per la Popolare di Lodi di Gianpiero Fiorani. Nelle carte dell'inchiesta giudiziaria della Procura di Milano del 2005 viene più volte citato proprio Schiraldi (non indagato). In quel periodo, il manager Deutsche si è aperto un varco anche al Monte. Ed ecco che nasce Santorini, un altro prodotto strutturato che rischia di provocare perdite per centinaia di milioni nei conti di Mps: è una bomba inesplosa con il marchio di Deutsche Bank.
A quell'epoca erano molto attivi anche i fratelli Giovanni e Alberto Marolda. Il primo, il più giovane dei due, lavora in Dresdner Bank per poi passare nel 2006 alla Lehman dove rimane fino al crac del 2008. Alberto Marolda invece esordisce in Lehman, ma già alla fine degli anni Novanta si mette in proprio per fondare insieme ad altri partner la società di gestione Tarchon di Londra. Baldassarri si fida di loro. E compra.
mussari gisueppeMUSSARI GISUEPPE
Nel portafoglio di Mps finiscono così gli hedge fund con il marchio Tarchon. E anche uno strumento finanziario più complesso denominato Anthracite. Il valore di quest'ultimo, definito un'obbligazione strutturata, varia in base alle quotazioni dei fondi Tarchon, mentre la garanzia del capitale era assicurata da Lehman. Insomma è quasi un affare di famiglia. Gli hedge fund fanno capo al Marolda maggiore, mentre a partire dal 2006 Giovanni Marolda è uno dei capi della divisione commerciale europea della Lehman.
Il clamoroso fallimento della banca d'affari americana, evento che apre formalmemte la crisi globale, provoca un crollo del valore di Anthracite e costringe gli investitori che avevano puntato su questo strumento a correre ai ripari ingaggiando altri istituti che sostituiscono la loro garanzia a quella di Lehman. È il caso di una grande cassa previdenziale come Enasarco, molto esposta su Anthracite.
Anche il Monte finisce nei guai, ma all'esterno non si viene a sapere nulla. E rimane a lungo un mistero anche un'altra struttura fonte di ingenti perdite come Alexandria, venduta nel 2006 a Mps da Dresdner Bank, dove insieme a Marolda junior lavorava anche Ricci. Di lì a poco i due colleghi passano insieme a Lehman e nel 2008 approdano a Nomura.
A causa del crollo dei mercati Alexandria diventa un buco nero. Serve in fretta qualcuno che metta una toppa. Ed ecco che spunta Ricci, questa volta con la casacca di Nomura. Tocca a lui nel 2009 trattare con Siena. Alexandria viene sostituita da un pronti contro termine da 3 miliardi su un Btp con scadenza 2034.
Una catastrofe. L'impennata degli spread manda a picco anche la scialuppa di salvataggio fornita da Nomura. Chi ci guadagna? Paga per tutti il Monte dei Paschi che compra i prodotti, per così dire, made in Marolda. Prodotti a volte molto rischiosi, a volte meno. Di sicuro strutture come Alexandria e Santorini, per citare le due più onerose tra quelle acquistate a scatola chiusa da Mps, hanno il simpatico effetto collaterale di produrre un mare di commissioni per chi le vende. Un ottimo affare. Per loro. (Vittorio Malagutti per L'Espresso)

1. PORNO! PORNO! PORNO! E CHE PORNO ALLA 30ESIMA EDIZIONE DELL’OSCAR DEL PORNO - 2. L’HARD ROCK HOTEL & CASINO DI LAS VEGAS SI TRASFORMA IN UNA FOLLYWOOD RUTILANTE DI LIBIDO TRA BAMBOLONE SILICONATE E ‘PENEFATTORI’ VIAGRIZZATI, CIRQUE DU SOLEIL DEL SADO-MASO E MISTRESS DA B-ANAL PARTY CHE RIZZANO L’IMMAGINARIO MENTRE JAMES DEEN, IL JUSTIN BIEBER DEL PORNO PER RAGAZZINE, FUMA ANNOIATO - 3. ROCCO SIFFREDI VINCE NELLA CATEGORIA “MIGLIOR ATTORE STRANIERO”. TRA LE ALTRE DECINE DI PREMI, “MIGLIOR POMPINO”, “MIGLIOR AMMUCCHIATA”, “MIGLIOR DOPPIA PENETRAZIONE”, “MIGLIOR MILF/COUGAR” (VEDI ALLA VOCE TARDONE), “MIGLIOR FETISH-PIEDI” - 4. GRANDE ASSENTE RON JEREMY, OPERATO PER UN ANEURISMA A LOS ANGELES (STA MEGLIO). DOTATO MA NON DI BELLEZZA, DETIENE IL RECORD GUINNESS PER IL NUMERO DI APPARIZIONI NELL’HARD. INTERPRETÒ MARADONA IN “CICCIOLINA E MOANA AI MONDIALI”



AVN AWARDSAVN AWARDSAVN AWARDSAVN AWARDS

DAGOREPORT - Pupille arrapate e delirio testosteronico per Asa Akira, la mejo femmina dell'hard che accende di luci rosse la notte degli oscar del porno. Las Vegas si trasforma in una Follywood rutilante di libido. Bambolone siliconate e ‘penefattori' viagrizzati, Cirque du Soleil del sado-maso e mistress da b-anal party rizzano l'immaginario mentre James Deen, il Justin Bieber del porno per ragazzine, fuma annoiato. Rocco Siffredi incassa, naturalmente, il premio per il miglior attore straniero.
Sul palco lesbo-sfregamenti e mani in fibrillazione a tempo di rap, l'unico genere musicale che batte il ritmo del porno (per informazioni rivolgersi a Snoop Dog) in un'orgia coreografica di teen e smandrappate, ninfette acqua e sapone e truppe mammellate da incubo in cui trionfa il mito scapezzolato della tabaccaia felliniana in versione de-luxe...
Comunque un mondo capovolto o meglio un altro mondo dove ripensare tutto: orgasmo e organismo, maschio e femmina, bibliotecari dell'amplesso e archivisti della fellatio. Forse è un effetto laterale, legato alla proverbiale voracità del porno autistico (smontaggio in organi) e d'autista (di Tir); oppure il famigerato virus del sesso estremo non necessariamente porta al disfacimento delle cellule cerebrali.
ron jeremy 002RON JEREMY 002
Grande assente Ron Jeremy, star del porno anni '80-'90, che ieri sera è stato operato d'urgenza per un aneurisma vicino al cuore, al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles. Dopo l'intervento, le sue condizioni sono stabili. 59 anni, record del Guinness per maggior numero di apparizioni in film per adulti (2000 come attore, 281 come regista), in Italia ebbe un notevole successo negli anni d'oro dell'hard. Fu Maradona in "Cicciolina e Moana ai Mondiali" del '90 e recitò in indimenticabili film con Selen, cui donò più volte il suo "gelato". Proprio AVN, che organizza i premi, lo ha messo al numero 1 nella sua classifica delle "50 migliori porno star di tutti i tempi".

AVN AWARDSAVN AWARDS

TUTTI GLI OSCAR DEL PORNO 2013

Best3D Release
Jailhouse Heat 3D, Digital Playground
BestActor
Steven St. Croix, Torn, New Sensations Couples
BestActress
Lily Carter, Wasteland, Elegant Angel Productions
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestAll-Girl Group Sex Scene
Brooklyn Lee, Ruth Medina & Samantha Bentley, Brooklyn Lee: Nymphomaniac, Harmony Films
BestAll-Girl Release
Dani, Elegant Angel Productions
BestAll-Girl Series
Women Seeking Women, Girlfriends Films
BestAll-Sex Release
Oil Overload 7, Jules Jordan Video
BestAmateur Release
Dare Dorm 9, RK Netmedia/Jules Jordan
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestAmateur Series
College Rules, Morally Corrupt/Jules Jordan
BestAnal Release
Anal Boot Camp, Jules Jordan Video
BestAnal Series
Anal Fanatic, Elegant Angel Productions
BestAnal Sex Scene
Brooklyn Lee & Manuel Ferrara, Oil Overload 7, Jules Jordan Video
BestArt Direction
Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestBDSM Release
Rubber Bordello, Snakeoil/Bon-Vue/Juicy
BestBig Bust Release
Big Wet Tits 11, Elegant Angel Productions
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestBig Bust Series
Boobaholics Anonymous, Mike John/Jules Jordan
BestBig Butt Release
Big Wet Asses 21, Elegant Angel Productions
BestBig Butt Series
Big Wet Asses, Elegant Angel Productions
BestBoy/Girl Sex Scene
Alexis Ford & Nacho Vidal, Alexis Ford Darkside, Jules Jordan Video
BestCelebrity Sex Tape
Octomom Home Alone, DD Entertainment/Wicked
BestCinematography
Alex Ladd, Carlos D. & Mason, Wasteland, Elegant Angel Productions
BestClassic Release
Buttwoman II: Behind Bars, Bruce Seven/Evil Angel
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestComedy
Nurses 2, Digital Playground
BestContinuing Series
Slutty & Sluttier, Manuel Ferrara/Evil Angel
BestDirector - Feature
Graham Travis, Wasteland, Elegant Angel Productions
BestDirector - Foreign Feature
Max Candy, Inglorious Bitches, Marc Dorcel/Wicked
BestDirector - Non-Feature
Jules Jordan, Alexis Ford Darkside, Jules Jordan Video
BestDirector - Foreign Non-Feature
Ettore Buchi, Adventures on the Lust Boat 2, Magik View/Private/Pure Play
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestDirector - Parody
Axel Braun, Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestDouble-Penetration Sex Scene
Asa Akira, Ramon Nomar & Mick Blue, Asa Akira Is Insatiable 3, Elegant Angel Productions
BestDrama
Wasteland, Elegant Angel Productions
BestDVD Extras
Voracious: The First Season, John Stagliano/Evil Angel
BestEditing
Graham Travis, Wasteland, Elegant Angel Productions
BestEducational Release
Belladonna's How to: "Fuck!", Belladonna/Evil Angel
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestEthnic Release - Asian
Asian Fuck Faces, Jonni Darkko/Evil Angel
BestEthnic Release - Black
Porn's Top Black Models 3, Elegant Angel Productions
BestEthnic Release - Latin
Latin Mommas 2, Elegant Angel Productions
BestEthnic Series
Big Wet Brazilian Asses, Elegant Angel Productions
BestFem-Dom Strap-On Release
His Booty Is My Duty 2, LéWood/Exquisite
BestFoot/Leg Fetish Release
Asphyxia Heels the World, BurningAngel/Vouyer
BestForeign Continuing Series
Art of Penetration, Magik View/Private/Pure Play
BestForeign Feature
Ass Trapped Undercover, Magik View/Private/Pure Play
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestForeign Non-Feature
Brooklyn Lee: Nymphomaniac, Harmony Films
BestGirl/Girl Sex Scene
Dani Daniels & Sinn Sage, Dani Daniels Dare, Elegant Angel Productions
BestGonzo Release
Bobbi Violates San Francisco, Bobbi Starr/Evil Angel
BestGroup Sex Scene
Asa Akira, Erik Everhard, Ramon Nomar & Mick Blue, Asa Akira Is Insatiable 3, Elegant Angel Productions
BestInternal Release
Big Tit Cream Pie 13, Bang Productions
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestInterracial Release
Mandingo Massacre 2, Jules Jordan Video
BestInterracial Series
Mandingo Massacre, Jules Jordan Video
BestMakeup
Chauncey Baker & Shelby Stevens, Men in Black: A Hardcore Parody, Wicked Pictures
BestMale Newcomer
Logan Pierce
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestMILF/Cougar Release
It's a Mommy Thing! 6, Elegant Angel Productions
BestMILF/Cougar Series
MILFs Like It Big, Brazzers
BestMusic Soundtrack
Rubber Bordello, Snakeoil/Bon-Vue/Juicy
BestNew Line
Hard Candy Films/Girl Candy Films/TransRomantic, AEBN
BestNew Production Company
Skow Digital
AVN AWARDSAVN AWARDSAVN AWARDSAVN AWARDS
BestNew Series
Ultimate Fuck Toy, Jules Jordan Video
BestNew Starlet
Remy LaCroix
BestNon-Sex Performance
James Bartholet, Not The Three Stooges XXX, Will Ryder/Pulse
BestOlder Woman/Younger Girl Release
Cheer Squad Sleepovers, Girlfriends Films
BestOral Release
American Cocksucking Sluts 2, Mike Adriano/Evil Angel
BestOral Series
Massive Facials, Elegant Angel Productions
BestOral Sex Scene
Lexi Belle, Massive Facials 4, Elegant Angel Productions
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestOrgy/Gangbang Release
Gangbanged 4, Elegant Angel Productions
BestOriginal Song
"She-donistic Society" by Fat Mike, Rubber Bordello, Snakeoil/Bon-Vue/Juicy
BestOverall Marketing Campaign - Company Image
Girlfriends Films
BestOverall Marketing Campaign - Individual Project
Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestPackaging
Birds of Prey XXX: A Sinister Comixxx Parody, Sinister Comixxx/Pure Play
BestParody - Comedy
Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestParody - Drama
Spartacus MMXII: The Beginning, London Gunn/Miko Lee/Wicked
BestPOV Release
Eye Fucked Them All, Erik Everhard/Jules Jordan
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestPOV Series
Pound the Round P.O.V., Digital Sin
BestPOV Sex Scene
Asa Akira & Jules Jordan, Asa Akira to the Limit, Jules Jordan Video
BestPro-Am Release
Brand New Faces 36: Natural Newbies Edition, Vivid Entertainment Group
BestPro-Am Series
Brand New Faces, Vivid Entertainment Group
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestRomance Release
Torn, New Sensations Couples
BestScreenplay
Graham Travis, Wasteland, Elegant Angel Productions
BestScreenplay - Parody
Axel Braun & Mark Logan, Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestSelling/Renting Title of the Year
Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestSex Scene in a Foreign-Shot Production
Bibi Noel, Mira & Rocco Siffredi, Aliz Loves Rocco, Rocco Siffredi/Evil Angel
BestSolo Release
All Natural Glamour Solos 2, Girlfriends Films
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestSolo Sex Scene
Joanna Angel, Joanna Angel: Filthy Whore, BurningAngel/Vouyer
BestSpecial Effects
Men in Black: A Hardcore Parody, Wicked Pictures
BestSpecialty Release - Other Genre
Brand New Faces 35: Curvy Edition, Vivid Entertainment Group
BestSpecialty Series - Other Genre
Mother-Daughter Exchange Club, Girlfriends Films
BestSquirting Release
Seasoned Players 17: The Squirting Edition, Tom Byron/Evolution
BestStar Showcase
Asa Akira to the Limit, Jules Jordan Video
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestSupporting Actor
Tom Byron, Star Wars XXX: A Porn Parody, Axel Braun/Vivid
BestSupporting Actress
Capri Anderson, Pee-Wee's XXX Adventure: A Porn Parody, Vivid Entertainment Group
BestTease Performance
Remy LaCroix & Lexi Belle, Remy, Elegant Angel Productions
BestThree-Way Sex Scene - Boy/Boy/Girl
Lexi Belle, Ramon Nomar & Mick Blue, Lexi, Elegant Angel Productions
BestThree-Way Sex Scene - Girl/Girl/Boy
Asa Akira, Brooklyn Lee & James Deen, Asa Akira Is Insatiable 3, Elegant Angel Productions
BestTranssexual Release
American She-Male X, Joey Silvera/Evil Angel
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestTranssexual Series
America's Next Top Tranny, GoodFellas/Devil's
BestTranssexual Sex Scene
Foxxy & Christian XXX, American Tranny 2, Reality Junkies/Mile High
BestVignette Release
Slutty & Sluttier 16, Manuel Ferrara/Evil Angel
BestWall-to-Wall Release
Best New Starlets 2012, Elegant Angel Productions
BestYoung Girl Release
Cuties 3, Elegant Angel Productions
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestYoung Girl Series
The Innocence of Youth, Digital Sin
Clever Title of the Year
Does This Dick Make My Ass Look Big?, Vouyer Media
Crossover Star of the Year
TIE: James Deen & Sunny Leone
Director of the Year (Body of Work)
Axel Braun
Female Foreign Performer of the Year
Aleska Diamond
Female Performer of the Year
Asa Akira
Male Foreign Performer of the Year
Rocco Siffredi
Male Performer of the Year
James Deen
AVN AWARDSAVN AWARDS
MILF/Cougar Performer of the Year
Julia Ann
Most Outrageous Sex Scene
"Clothespin-Head" with Brooklyn Lee & Rocco Siffredi, Voracious: The First Season, John Stagliano/Evil Angel
Movie of the Year
Wasteland, Elegant Angel Productions
Transsexual Performer of the Year
Vaniity
Unsung Male Performer of the Year
Mark Ashley
Unsung Starlet of the Year
Brandy Aniston
BestAffiliate Program
PussyCash
BestAlternative Website
Kink.com
BestDating Website
AdultFriendFinder.com
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestLive Chat Website
LiveJasmin.com
BestMembership Site
Brazzers.com
BestOnline Retail Store
AdultDVDEmpire.com
BestPhotography Website
AndrewBlake.com
BestPorn Star Website
Joanna Angel, JoannaAngel.com
BestSolo Girl Website
Jelena Jensen, JelenaJensen.com
BestStudio Website
Evil Angel, EvilAngelVideo.com
BestWeb Premiere
Voracious: Episodes 1-9, EvilAngel.com
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestBoutique
Feelmore 510 (Oakland)
BestEnhancement Manufacturer
The Screaming O
BestFetish Manufacturer
Sportsheets
BestLingerie or Apparel Manufacturer
Baci Lingerie
BestLubricant Manufacturer
Pjur USA
AVN AWARDSAVN AWARDS
BestPleasure Product Manufacturer - Small
Jimmyjane
BestPleasure Product Manufacturer - Medium
JOPEN
BestPleasure Product Manufacturer - Large
Fleshlight
BestProduct Line for Men
Ego, JOPEN
BestProduct Line for Women
Insignia, LELO
Favorite Body
Riley Steele
Twitter Queen
April O'Neil
AVN AWARDSAVN AWARDS
Favorite Porn Star
Riley Steele
BestFree Adult Website
pornhub.com
BestAdult Distributor
IVD/East Coast News
BestRetail Chain - Small
The Pleasure Chest
BestRetail Chain - Large
Adam & Eve
AVN AWARDSAVN AWARDS
Visionary Award
Phil Harvey
Reuben Sturman Award
Lasse Braun