yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: MARCELLO CLARICH PRESIDENTE FONDAZIONE MONTE PASCHI DI SIENA DICE LA SUA SULLA POSSIBILE PRESIDENZA AL MPS DI FABRIZIO SACCOMANNI...... Quella dell’ex ministro Fabrizio Saccomanni candidato alla presidenza della Banca Mps “penso che sia una ipotesi non percorribile”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Marcello Clarich, a margine di un convegno alla Cattolica di Milano. “Lo statuto della Banca – ha ricordato – pone un limite di età di 70 anni e Saccomanni, che è senz’altro una figura di alto livello, non ha questo requisito e non è ragionevole, in questo frangente, ipotizzare una modifica statutaria”. “Non c’è una rosa, c’è un cacciatore di teste, ma non è un compito troppo facile”. ........

video

Loading...

sabato 15 ottobre 2016

MARCELLO CLARICH PRESIDENTE FONDAZIONE MONTE PASCHI DI SIENA DICE LA SUA SULLA POSSIBILE PRESIDENZA AL MPS DI FABRIZIO SACCOMANNI...... Quella dell’ex ministro Fabrizio Saccomanni candidato alla presidenza della Banca Mps “penso che sia una ipotesi non percorribile”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Marcello Clarich, a margine di un convegno alla Cattolica di Milano. “Lo statuto della Banca – ha ricordato – pone un limite di età di 70 anni e Saccomanni, che è senz’altro una figura di alto livello, non ha questo requisito e non è ragionevole, in questo frangente, ipotizzare una modifica statutaria”. “Non c’è una rosa, c’è un cacciatore di teste, ma non è un compito troppo facile”. ........




Quella dell’ex ministro Fabrizio Saccomanni candidato alla presidenza della Banca Mps “penso che sia una ipotesi non percorribile”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Marcello Clarich, a margine di un convegno alla Cattolica di Milano. “Lo statuto della Banca – ha ricordato – pone un limite di età di 70 anni e Saccomanni, che è senz’altro una figura di alto livello, non ha questo requisito e non è ragionevole, in questo frangente, ipotizzare una modifica statutaria”. “Non c’è una rosa, c’è un cacciatore di teste, ma non è un compito troppo facile”. 

“Non solo Mps, ma l’intero sistema bancario italiano ha problemi di redditività” che si risolvono “con la riduzione degli oneri e dei costi, e quello del personale può essere uno dei settori su cui si va a incidere”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Mps, Marcello Clarich, a margine di un convegno alla Cattolica di Milano. Sui possibili esuberi nella banca Mps “non ho dati”, ha detto, ricordando però “il momento di trasformazione del modo di operare delle banche, in cui gli sportelli, e quindi il personale dentro gli sportelli, sembrano meno necessari, anche in prospettiva”. Clarich ha poi ricordato che nel giorno dell’insediamento l’ad Marco Morelli ha incontrato i sindacati: “Credo ci sia un percorso di valutazione e immagino di condivisone degli obiettivi”. 

Sulla piano di salvataggio di Banca Mps “cerco di essere ottimista, penso che riesca”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Marcello Clarich, a margine di un convegno alla Cattolica di Milano. “E’ una operazione complessa – ha spiegato – ma il marchio Mps è molto importante, ha una presenza radicata, con una clientela consolidata che anche nei momenti di difficoltà ha mantenuto il rapporto con la banca, e quindi ci sono elementi positivi che devono far ben sperare”.


da "gonews.it"

Nessun commento: