yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: ABUSI CONTRO MINORE...... Centotrentatré. Tanti sarebbero gli abusi commessi ai danni di un minore (all'epoca dei fatti 14.enne) dal cittadino italiano, soggiornante nella regione, che il 29 novembre dovrà comparire davanti alla Corte delle Assise criminali di Locarno, presieduta dalla giudice Rosa Item, per rispondere di coazione sessuale, atti sessuali con fanciulli, pornografia, infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti e somministrazione a fanciulli di sostanze pericolose per la salute. ......

video

Loading...

sabato 19 novembre 2016

ABUSI CONTRO MINORE...... Centotrentatré. Tanti sarebbero gli abusi commessi ai danni di un minore (all'epoca dei fatti 14.enne) dal cittadino italiano, soggiornante nella regione, che il 29 novembre dovrà comparire davanti alla Corte delle Assise criminali di Locarno, presieduta dalla giudice Rosa Item, per rispondere di coazione sessuale, atti sessuali con fanciulli, pornografia, infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti e somministrazione a fanciulli di sostanze pericolose per la salute. ......

archivio CdT

Centotrentatré. Tanti sarebbero gli abusi commessi ai danni di un minore (all'epoca dei fatti 14.enne) dal cittadino italiano, soggiornante nella regione, che il 29 novembre dovrà comparire davanti alla Corte delle Assise criminali di Locarno, presieduta dalla giudice Rosa Item, per rispondere di coazione sessuale, atti sessuali con fanciulli, pornografia, infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti e somministrazione a fanciulli di sostanze pericolose per la salute. A sostenere la pubblica accusa è la procuratrice Chiara Borelli, mentre la difesa è affidata all'avvocato Stefano Camponovo. I fatti contestati all'imputato, in parte reo confesso, si sarebbero svolti tra l'aprile del 2014 e il maggio del 2015, quando l'uomo, di età compresa tra i 40 e i 50 anni, è stato arrestato.
A collegare la vittima e il suo carnefice – secondo fonti del CdT – vi sarebbe stato un «legame d'amicizia», nato dalla reciproca passione per lo sport: il secondo, infatti, era l'allenatore del primo. Di più, in questo senso, non è dato sapere: né se l'imputato fosse attivo in una società sportiva più o meno importante, né se i presunti casi di abuso siano avvenuti in questo ambito specifico oppure in altri contesti. Ciò che invece si sa è che, secondo l'atto d'accusa, l'uomo avrebbe approfittato del ragazzo costringendolo a subire ripetuti atti «simili alla congiunzione carnale o altri atti sessuali», esercitando su di lui una forte pressione psicologica. In quattro episodi, poi, gli avrebbe anche fatto assumere un farmaco sedativo ipnotico.
da "corrieredelticino.ch"

Nessun commento: