yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: ALLA UE NON PIACE LA MANOVRA DI MATTEO, MA NON VUOLE CRISI IN ITALIA PRIMA DEL VOTO IN FRANCIA E GERMANIA - SE RENZI PERDE IL REFERENDUM DOPO IL SOSTEGNO EUROPEO, PERO’, LA COMMISSIONE E’ PRONTA A CHIEDERE UN RAFFORZAMENTO DELLA LEGGE DI BILANCIO AL SENATO - E LI’ SERVONO I VOTI CHE IL DUCETTO NON HA

video

Loading...

mercoledì 2 novembre 2016

ALLA UE NON PIACE LA MANOVRA DI MATTEO, MA NON VUOLE CRISI IN ITALIA PRIMA DEL VOTO IN FRANCIA E GERMANIA - SE RENZI PERDE IL REFERENDUM DOPO IL SOSTEGNO EUROPEO, PERO’, LA COMMISSIONE E’ PRONTA A CHIEDERE UN RAFFORZAMENTO DELLA LEGGE DI BILANCIO AL SENATO - E LI’ SERVONO I VOTI CHE IL DUCETTO NON HA





renzi junckerRENZI JUNCKER 

Dagoreport

Più la Commissione europea studia la manovra e meno gli piace. In particolare, la parte fiscale del decreto e della Legge di Bilancio aggancia il deficit ad incassi futuri. Circostanza che non è gradita a Bruxelles. Per non parlare delle una tantum.

Alla fine, dopo qualche rimbrotto più o meno forte, le alte sfere europee non vogliono interferire troppo nella politica italiana. Soprattutto non si possono permettere una crisi in Italia, prima delle elezioni in Francia e Germania. E’ per queste ragioni che - a turno - stanno intervendo a favore del “si” personaggi come De Maziere e Moscovici.

RENZI MERKELRENZI MERKEL 
E’ proprio quel su cui conta Matteuccio. Per queste ragioni, ha gonfiato la manovra di incassi fiscali futuri, stressato il pil, e sfondato il deficit. Se dovesse perdere la scommessa del referendum, però, Bruxelles è pronta al contrattacco. E chiedere una manovra correttiva. Il tempo ci sarebbe. Ma a discutere i nuovi interventi dovrebbe essere il Senato in seconda lettura. E Palazzo Madama non è un’arena facile nemmeno per il Ducetto di Rignano  
RENZI E PADOANRENZI E PADOAN

Nessun commento: