yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: ANGELA MERKEL DICE LA SUA SUI RAPPORTI SVIZZERA E UNIONE EUROPEA IN RIFERIMENTO AL PROBLEMA DELL'IMMIGRAZIONE DI MASSA.... Per questa ragione - ha proseguito - i negoziati con Berna devono essere portati avanti come se non ci fosse stata la Brexit: Berlino vuole una soluzione compatibile con la libera circolazione delle persone. La Svizzera ha diritto di essere trattata come uno Stato sovrano con le sue esigenze politiche, ha rilevato la cancelliera tedesca.......

video

Loading...

mercoledì 2 novembre 2016

ANGELA MERKEL DICE LA SUA SUI RAPPORTI SVIZZERA E UNIONE EUROPEA IN RIFERIMENTO AL PROBLEMA DELL'IMMIGRAZIONE DI MASSA.... Per questa ragione - ha proseguito - i negoziati con Berna devono essere portati avanti come se non ci fosse stata la Brexit: Berlino vuole una soluzione compatibile con la libera circolazione delle persone. La Svizzera ha diritto di essere trattata come uno Stato sovrano con le sue esigenze politiche, ha rilevato la cancelliera tedesca.......

BERLINO/BERNA - Angela Merkel è ottimista in merito alle discussioni fra Svizzera e Unione europea (Ue) sull'applicazione dell'iniziativa UDC contro l'immigrazione di massa. Dopo aver ricevuto oggi a Berlino il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann, la cancelliera tedesca ha chiesto a Bruxelles di trattare separatamente il dossier elvetico da quello sulla Brexit.
"La posizione tedesca non è cambiata dopo la decisione britannica: per me sono due cose completamente differenti", ha affermato Merkel. "Se mi mettessi nei panni di un cittadino svizzero, non sarei contenta che la mia posizione venisse vista sotto un'altra luce dopo il voto in un altro Stato", ha aggiunto.
Per questa ragione - ha proseguito - i negoziati con Berna devono essere portati avanti come se non ci fosse stata la Brexit: Berlino vuole una soluzione compatibile con la libera circolazione delle persone. La Svizzera ha diritto di essere trattata come uno Stato sovrano con le sue esigenze politiche, ha rilevato la cancelliera tedesca.
Schneider-Ammann ha detto di sperare in un rapido accordo, se possibile ancora quest'anno, in modo da fornire un segnale chiaro per gli investitori. La soluzione deve essere compatibile con la libera circolazione delle persone contemplata dall'Ue, ma deve anche essere sostenuta dalla maggioranza degli svizzeri, ha sottolineato il presidente della Confederazione.
da "corrieredelticino.ch"

Nessun commento: