yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: MILANO - A esattamente undici giorni dall'omicidio di un dominicano di 37 anni tra piazzale Loreto e via Padova, all'alba di questa mattina, nella stessa zona, la Polizia di Stato ha fatto scattare 45 arresti nell'ambito dell'operazione Rubens, avviata nel 2013 e che aveva nel mirino una banda internazionale di trafficanti di droga sudamericani e italiani attiva a Milano e nel suo hinterland........

video

Loading...

mercoledì 23 novembre 2016

MILANO - A esattamente undici giorni dall'omicidio di un dominicano di 37 anni tra piazzale Loreto e via Padova, all'alba di questa mattina, nella stessa zona, la Polizia di Stato ha fatto scattare 45 arresti nell'ambito dell'operazione Rubens, avviata nel 2013 e che aveva nel mirino una banda internazionale di trafficanti di droga sudamericani e italiani attiva a Milano e nel suo hinterland........

CdT/AC
Volante della Polizia di Stato nella zona tra viale Monza e piazzale Loreto.



MILANO - A esattamente undici giorni dall'omicidio di un dominicano di 37 anni tra piazzale Loreto e via Padova, all'alba di questa mattina, nella stessa zona, la Polizia di Stato ha fatto scattare 45 arresti nell'ambito dell'operazione Rubens, avviata nel 2013 e che aveva nel mirino una banda internazionale di trafficanti di droga sudamericani e italiani attiva a Milano e nel suo hinterland.
Le indagini partite dalla Magistratura hanno fatto venire alla luce una rete criminale dedita alla commercializzazione della cocaina e della marjiuana. Secondo quanto noto, il traffico gravitava a cavallo del Perù, dell'Olanda e dell'Albania, e aveva sbocco naturale sulla stessa piazza milanese: in particolare, secondo quanto è noto, per rifornire i consumatori nei Comuni a Nord del capoluogo lombardo.
Da segnalare, ancora una volta, la "matrice" sudamericana dell'attività criminale a cavallo di via Padova (teatro, appunto, di un omicidio tra "latinos"-VEDI SUGGERITI) e Villa San Giovanni. Un'evoluzione preoccupante del fenomeno delinquenziale a Milano, che tuttavia ha trovato la pronta risposta di polizia e magistratura. Intanto, il Ministero dell'Interno, ha dato luce verde alla richiesta del sindaco Giuseppe Sala di poter pattugliare le aree più a rischio di Milano con 150 militari. L'esercito permetterà di creare pattuglie miste ma per un periodo non superiore ai tre mesi. Soldati anti-terrorismo sono già operativi, in pianta stabile, alla Stazione centrale e nei due aeroporti di Linate e della Malpensa.
da "corrieredelticino.ch"

Nessun commento: