yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Se non altro Wayne Rooney è rimasto a far baldoria al The Grove, l’hotel dell’Hertfordshire che ospitava la Nazionale, anche se poi ha esagerato con birra e vino rosso e, dopo essersi ritrovato immortalato sul Sun in evidente stato di ebbrezza, è stato costretto a scusarsi con tutti. Una decina di suoi compagni (ancora non meglio identificati) ha, invece, scelto di trascorrere il sabato sera (che il ct Gareth Southgate aveva concesso di libertà dopo la vittoria contro la Scozia del giorno prima) in un nightclub di Chandler’s Cross, rientrando in albergo solo alle 4.30 di domenica mattina......

video

Loading...

giovedì 17 novembre 2016

Se non altro Wayne Rooney è rimasto a far baldoria al The Grove, l’hotel dell’Hertfordshire che ospitava la Nazionale, anche se poi ha esagerato con birra e vino rosso e, dopo essersi ritrovato immortalato sul Sun in evidente stato di ebbrezza, è stato costretto a scusarsi con tutti. Una decina di suoi compagni (ancora non meglio identificati) ha, invece, scelto di trascorrere il sabato sera (che il ct Gareth Southgate aveva concesso di libertà dopo la vittoria contro la Scozia del giorno prima) in un nightclub di Chandler’s Cross, rientrando in albergo solo alle 4.30 di domenica mattina......




ROONEYROONEY
Simona Marchetti per “gazzetta.it”
Se non altro Wayne Rooney è rimasto a far baldoria al The Grove, l’hotel dell’Hertfordshire che ospitava la Nazionale, anche se poi ha esagerato con birra e vino rosso e, dopo essersi ritrovato immortalato sul Sun in evidente stato di ebbrezza, è stato costretto a scusarsi con tutti.

Una decina di suoi compagni (ancora non meglio identificati) ha, invece, scelto di trascorrere il sabato sera (che il ct Gareth Southgate aveva concesso di libertà dopo la vittoria contro la Scozia del giorno prima) in un nightclub di Chandler’s Cross, rientrando in albergo solo alle 4.30 di domenica mattina.

Vero, tecnicamente nessuno di loro ha violato il regolamento, perché nel giorno di riposo ognuno può fare quello che vuole, ma ai boss della Football Association il comportamento eccessivamente disinvolto dei calciatori in libera uscita è piaciuto zero, a maggior ragione visto che tabloid come il Sun ci stanno sguazzando da giorni.

MOURINHO FURIOSO — E così pare che gli alti vertici della federazione stiano pensando di vietare gli alcolici durante i ritiri della Nazionale e di dare un bel giro di vite al tempo libero dei giocatori, mentre è già partita una reprimenda collettiva per ammonire tutti sul comportamento da tenere quando vestono la maglia dei Tre Leoni.
ROONEYROONEY

“Se ci fosse un ct definitivo (ovvero, non ad interim come Southgate, ndr), tutto questo non sarebbe venuto fuori - ha detto una fonte anonima al solito Sun - ma la barca sembra ormai alla deriva, la FA è nel panico e molti allenatori di Premier League non sono affatto contenti” (della situazione, ndr).

E fra di loro ci sarebbe José Mourinho che, a dar retta al Daily Express, sarebbe a dir poco furibondo con la federazione per non aver protetto Rooney dagli ospiti dell’albergo che hanno poi venduto l’intera storia (foto comprese) ai giornali: il giocatore era infatti in compagnia di alcuni membri dello staff della Nazionale che, però, se ne sarebbero clamorosamente fregati di lui.

MOURINHO ROONEYMOURINHO ROONEY
Ma se ha ragione il Mirror , Mou ce l’avrebbe un po’ anche col suo giocatore per la notte brava: infatti starebbe pensando di sfruttare il lieve infortunio al ginocchio che avrebbe impedito a Rooney di giocare l’amichevole contro la Spagna come scusa per metterlo in panchina contro l’Arsenal e dare così spazio al giovane Marcus Rashford al centro dell’attacco, complice la squalifica di Zlatan Ibrahimovic.

LA DIFESA DI KLOPP — Unico in difesa di Rooney, Juergen Klopp, secondo il quale c'è stato un eccesso di reazione. «Sono dei privilegiati - ha detto il tecnico del Liverpool - ma sono anche degli uomini . Tutti i campiono che abbiamo amato in passato bevevano come spugne e fumavano come matti ma rimanevano comunque dei grandi giocatori. Adesso nessuno lo fa più. All'ultimo party natalizio ero io che riempivo i bicchieri dei giocatori. Quindi non darei tanta importanza a quanto accaduto e tra due o tre settimane nessuno se ne ricorderà più».
GUARDIOLA ROONEYGUARDIOLA ROONEYwayne rooney e i capelli 6WAYNE ROONEY E I CAPELLI 6


Nessun commento: