yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: WASHINGTON - Bufera su "Maggiano", uno dei ristoranti con il menù italo-americano più famosi e frequentati della capitale Usa e altre città dell'Unione: un gruppo per la supremazia bianca ha cenato nelle sale del locale, inneggiando ad un certo punto con il braccio alzato del saluto nazista al presidente eletto Trump.......

video

Loading...

martedì 22 novembre 2016

WASHINGTON - Bufera su "Maggiano", uno dei ristoranti con il menù italo-americano più famosi e frequentati della capitale Usa e altre città dell'Unione: un gruppo per la supremazia bianca ha cenato nelle sale del locale, inneggiando ad un certo punto con il braccio alzato del saluto nazista al presidente eletto Trump.......

Keystone

WASHINGTON - Bufera su "Maggiano", uno dei ristoranti con il menù italo-americano più famosi e frequentati della capitale Usa e altre città dell'Unione: un gruppo per la supremazia bianca ha cenato nelle sale del locale, inneggiando ad un certo punto con il braccio alzato del saluto nazista al presidente eletto Trump.
Il tweet con video dell'evento diffuso da altri clienti del ristorante mostra i membri del gruppo - convenuto a Washington per celebrare l'elezione del tycoon - fare il saluto nazista. Chiusi immediatamente i battenti per evitare proteste, il ristorante ha offerto le sue scuse. Facendo presente di non essere stato a conoscenza dell'identità nè delle tendenze politiche del gruppo - chiamato banalmente "National Policy Institute" - quando ne aveva accettato la prenotazione.
Il sito web dell'Istituto spiega che l'associazione promuove l'identità e l'eredità degli americani di discendenza europea. Il direttore dell'Istituto, Richard Spencer, immortalato mentre sostiene che la razza bianca non guadagna nulla dalla presenza di altri gruppi etnici, ha detto alla rete Nbc di essere stato semplicemente "esuberante e ironico".


Il responsabile di Maggiano, in una nota, ha precisato che "l'espressione di supporto a Hitler è estremamente offensiva rispetto ai principi del ristorante e dei suoi clienti", ed ha annunciato che Maggiano devolverà 10 mila dollari per beneficenza alla "Lega anti-diffamazione" di Washington, che protegge i principi di inclusione.
da "corrieredelticino.ch"

Nessun commento: