yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: JUVENTUS - ROMA...... Non è stata una grande partita, ma il risultato è molto importante. Hanno onestamente abbastanza deluso entrambe le squadre, ma la Juve era giustificata dal gol eccezionale di Higuain all' inizio. Il resto è stato un gioco spesso bloccato in mezzo al campo, due linee che non sono mai riuscite a superarsi. Quindi poche occasioni per tutti. ,,,,

video

Loading...

domenica 18 dicembre 2016

JUVENTUS - ROMA...... Non è stata una grande partita, ma il risultato è molto importante. Hanno onestamente abbastanza deluso entrambe le squadre, ma la Juve era giustificata dal gol eccezionale di Higuain all' inizio. Il resto è stato un gioco spesso bloccato in mezzo al campo, due linee che non sono mai riuscite a superarsi. Quindi poche occasioni per tutti. ,,,,




VIDEO - IL GOL DI HIGUAIN CHE HA DECISO LA PARTITA



Mario Sconcerti per il ‘Corriere della Sera
szczesny juve romaSZCZESNY JUVE ROMA

Non è stata una grande partita, ma il risultato è molto importante. Hanno onestamente abbastanza deluso entrambe le squadre, ma la Juve era giustificata dal gol eccezionale di Higuain all' inizio. Il resto è stato un gioco spesso bloccato in mezzo al campo, due linee che non sono mai riuscite a superarsi. Quindi poche occasioni per tutti. Ne ha costruite di più la Juve, ha tenuto di più il pallone la Roma. È cambiata però la Roma da un paio di partite, già col Milan si era visto poco palleggio, oggi è quasi sempre mancato.

higuain juve romaHIGUAIN JUVE ROMA
Questo ha lasciato spazio alla Juve per una partita difensiva abbastanza serena, a parte l' emotività del finale. C' è stato molto sforzo fisico, poca tecnica. Molti errori. Una Juve subito sazia, un avversario che non trova più l' ultima magia. Il peso della gara però è tanto, 7 punti di differenza fra due grandi squadre già realizzate sono quasi un confine. Una cosa è rimontare punti persi negli stati di crisi, altra è rincorrere squadre già in forma. Eviterei comunque la tentazione di dire che il campionato è finito.

Sarebbe una sciocchezza aritmetica. È chiara però la superiorità della Juve, soprattutto adesso che la Roma si è un po' spenta, appesantita dalla stanchezza di Strootman e De Rossi, dall' usualità di Perotti.

Per la prima volta da molto tempo si avverte la mancanza di Totti, di uno sopra le condizioni e oltre gli avversari. La Roma è ora generosa e prevedibile, almeno contro avversari che la valgono. Non è per contro nemmeno una Juve straordinaria. Lo è stato Higuain in due lampi, uno decisivo. Ma restano poche idee. Meglio la Juve di Champions, dove è costretta a cercare velocità. Che sia la più forte è fuor di dubbio.
higuain juve romaHIGUAIN JUVE ROMA

Che possa fare non di più ma di meglio, credo lo si scoprirà quando tornerà Dybala a tempo pieno. Sbiadisce come anti Juve anche il Milan, ma non è mai stato una vera soluzione. La squadra è quasi sorprendente per la qualità dell' organizzazione e per alcuni momenti di calcio, ma è lontana dalla forza della Juve.

Come tutti del resto. Vedremo adesso la reazione del Napoli, la squadra col gioco migliore, ma lontana. La Juve ha insomma fatto stasera una differenza importante su tutti. Non è la fine della corsa, è indubbio però che manchino gli avversari. Si è rivista intanto a tratti la miglior Atalanta.
dzeko juve romaDZEKO JUVE ROMA

 La sua vera novità è giocare un calcio antico, molti dei suoi giovani marcano a uomo e inseguono l' avversario. È però cambiato qualcosa per tutto il campionato. A oggi sono ben 124 i giovani tra i 18 e i 23 anni che hanno già giocato. E più di 30 hanno solo 19-20 anni. Va da sé che 7 su 10 sono stranieri.

Nessun commento: