yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: LUGANO... IERI PER ORE INTERE FRONTALIERI E A MIGLIAIA CHE RIENTRAVANO A CASA IN ITALIA, SONO STATI BLOCCATI IN QUANTO NEL POMERIGGIO DI IERI ERA AVVENUTA UNA RAPINA ALLA BANCA RAIFFEISEN DI LUGANO.......

video

Loading...

martedì 6 dicembre 2016

LUGANO... IERI PER ORE INTERE FRONTALIERI E A MIGLIAIA CHE RIENTRAVANO A CASA IN ITALIA, SONO STATI BLOCCATI IN QUANTO NEL POMERIGGIO DI IERI ERA AVVENUTA UNA RAPINA ALLA BANCA RAIFFEISEN DI LUGANO.......

LUGANO - A seguito della rapina di lunedì alla filiale della Raiffeisen di Molinazzo di Monteggio (vedi Suggeriti) migliaia di frontalieri sono rimasti bloccati nei pressi del valico di Lavena Ponte Tresa, poiché un grosso dispositivo di caccia ai rapinatori fuggitivi è stato messo in atto dalle forze dell'ordine ticinesi. I disagi alla circolazione sono stati sostenuti: c'è chi ha riferito, anche al nostro sito, di un traffico "completamente paralizzato". 
Anche il sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino è intervenuto di persona, presso il valico, per vedere come sboccare la situazione (lo riferisce VareseNews): "Si passa solo a piedi - ha detto Mastromarino - è una cosa pazzesca e intollerabile che si tengano letteralmente in ostaggio le persone al di là del confine".
Mastromarino, su Facebook, ha rincarato la dose, parlando di 5000 frontalieri bloccati in Svizzera: "I frontalieri vanno sì controllati e verificati, ma se non hanno nulla a che fare con quello che è successo vanno rimandati a casa. Questo è un vero e proprio sequestro di persona che avviene nel 2016".
La situazione a livello di traffico si è sbloccata verso le 19.40 di sera, sebbene non sia stato ancora tolto il dispositivo di sicurezza, con agenti armati presenti agli stessi valichi doganali.

  L'intervento del sindaco




da "corrieredelticino.ch"

Nessun commento: