yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: MONTE PASCHI DI SIENA.... Il Monte dei Paschi non ha raggiunto l'obbiettivo dell'aumento del capitale, quei cinque miliardi che in questi giorni hanno fatto parlare le cronache economiche. E ora per la banca senese si apre la strada, non senza incognite, dell'aiuto di Stato. La palla passa a questo punto a Bruxelles. Si dovrebbe aprire adesso infatti un delicato tavolo di trattative tra la Commissione Europea (che deve dare il via libera all'intervento di Stato) e la Bce. ......

video

Loading...

giovedì 22 dicembre 2016

MONTE PASCHI DI SIENA.... Il Monte dei Paschi non ha raggiunto l'obbiettivo dell'aumento del capitale, quei cinque miliardi che in questi giorni hanno fatto parlare le cronache economiche. E ora per la banca senese si apre la strada, non senza incognite, dell'aiuto di Stato. La palla passa a questo punto a Bruxelles. Si dovrebbe aprire adesso infatti un delicato tavolo di trattative tra la Commissione Europea (che deve dare il via libera all'intervento di Stato) e la Bce. ......

Monte dei Paschi di Siena

Monte dei Paschi di Siena



Siena - Il Monte dei Paschi non ha raggiunto l'obbiettivo dell'aumento del capitale, quei cinque miliardi che in questi giorni hanno fatto parlare le cronache economiche. E ora per la banca senese si apre la strada, non senza incognite, dell'aiuto di Stato. A comunicare il mancato raggiungimento dell'obbiettivo è il consiglio di amministrazione della banca. 

Spiega Mps che nell'operazione non sono stati raccolti ordini di investimento sufficienti a raggiungere la somma di 5 miliardi di euro, necessaria a consentire il deconsolidamento dei non performing loan e il raggiungimento degli altri obiettivi di rafforzamento patrimoniale posti a base dell'operazione annunciata il 25 ottobre e delle autorizzazioni ricevute dagli organismi di vigilanza nazionali e sovranazionali.
Ora dunque una strada di incognite, tanto per i lavoratori quanto per i correntisti. Sì perché adesso c'è da guardare avanti. Il primo impegno è quello di tutelare la liquidità della banca, giudicata dalla Banca Centrale Europea sufficiente per appena 29 giorni. 
Il consiglio di amministrazione di Mps ringrazia, nella nota sull'insuccesso dell'operazione di ricapitalizzazione, "tutti i dipendenti per il grande sforzo profuso al servizio della banca e dei clienti in questo delicato momento della vita dell'istituto".
Adesso la banca dovrà per prima cosa chiedere ufficialmente aiuto allo Stato, sancendo così la necessità del "sostegno finanziario pubblico straordinario". La palla passa a questo punto a Bruxelles. Si dovrebbe aprire adesso infatti un delicato tavolo di trattative tra la Commissione Europea (che deve dare il via libera all'intervento di Stato) e la Bce. Francofortefornirà all’Unione i dati necessari a dare avvio alla procedura di intervento statale. Ovvero: la solvibilità del Montepaschi (necessaria per la ricapitalizzazione preventiva), e l’entità della "deficienza di capitale".

da "lanazione.it"

Nessun commento: