yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: VARESE - Nuovo giro di vite al contrabbando illegale di gasolio e di benzina. La Guardia di finanza al valico di Gaggiolo, negli scorsi giorni, ha fermato un camionista con un carico illegale di carburante nella cisterna del mezzo di trasporto. Il conducente del veicolo, alle richieste dei militari, non è stato in grado di fornire alcun documento di accompagnamento che lo giustificasse, come, invece, prescrive la normativa vigente in materia in vigore in Italia.......

video

Loading...

mercoledì 14 dicembre 2016

VARESE - Nuovo giro di vite al contrabbando illegale di gasolio e di benzina. La Guardia di finanza al valico di Gaggiolo, negli scorsi giorni, ha fermato un camionista con un carico illegale di carburante nella cisterna del mezzo di trasporto. Il conducente del veicolo, alle richieste dei militari, non è stato in grado di fornire alcun documento di accompagnamento che lo giustificasse, come, invece, prescrive la normativa vigente in materia in vigore in Italia.......

VARESE - Nuovo giro di vite al contrabbando illegale di gasolio e di benzina. La Guardia di finanza al valico di Gaggiolo, negli scorsi giorni, ha fermato un camionista con un carico illegale di carburante nella cisterna del mezzo di trasporto. Il conducente del veicolo, alle richieste dei militari, non è stato in grado di fornire alcun documento di accompagnamento che lo giustificasse, come, invece, prescrive la normativa vigente in materia in vigore in Italia.
"La circolazione nel territorio dello Stato Italiano di prodotti occultati e quindi sottratti al pagamento dell'accisa - si legge nella nota della GdF - comporta il deferimento all'Autorità Giudiziaria del trasportatore, per l'ipotesi di reato di sottrazione all'accertamento o al pagamento dell'accisa sui prodotti energetici, prevista dall'art. 40 del D.Lgs. 504/95 - Testo Unico delle Accise". La Guardia di finanza ha indagato e ha scoperto altri 400 litri di carburante provenienti dalla Svizzera, nascosti dall'autotrasportatore in taniche di plastica. È stato denunciato e dovrà far fronte a una sanzione salata, il camion e il carburante rinvenuto, sono stati sequestrati. 
da "corrieredelticino.ch"

Nessun commento: