yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: NUOVA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO..... Una scossa di terremoto di magnitudo 4,1 e' stata registrata alle 3,36 in provincia di Perugia. L'epicentro e' stato localizzato a nord di Spoleto, ad una profondita' di 8 chilometri. Ne' da notizia l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il terremoto Perugia è avvenuto in una zona vicina a quella della sequenza iniziata il 24 agosto 2016 in Italia centrale, ma su una struttura diversa, spostata di circa 30 chilometri a Ovest.........

video

Loading...

lunedì 2 gennaio 2017

NUOVA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO..... Una scossa di terremoto di magnitudo 4,1 e' stata registrata alle 3,36 in provincia di Perugia. L'epicentro e' stato localizzato a nord di Spoleto, ad una profondita' di 8 chilometri. Ne' da notizia l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il terremoto Perugia è avvenuto in una zona vicina a quella della sequenza iniziata il 24 agosto 2016 in Italia centrale, ma su una struttura diversa, spostata di circa 30 chilometri a Ovest.........





scossa terremoto 2 gennaio1SCOSSA TERREMOTO 2 GENNAIO1
Da Ansa

Una scossa di terremoto di magnitudo 4,1 e' stata registrata alle 3,36 in provincia di Perugia. L'epicentro e' stato localizzato a nord di Spoleto, ad una profondita' di 8 chilometri. Ne' da notizia l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Il terremoto Perugia è avvenuto in una zona vicina a quella della sequenza iniziata il 24 agosto 2016 in Italia centrale, ma su una struttura diversa, spostata di circa 30 chilometri a Ovest. Lo rende noto l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). L'area colpita, rileva l'Ingv, "è caratterizzata da una pericolosità sismica elevata".

Le repliche registrate fino alle 11.00 italiane sono stare 12, di magnitudo massima 2.5. I comuni più vicini all'epicentro, si legge nella nota, sono Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Spoleto e Trevi (Perugia). Il sisma è stato avvertito chiaramente in tutta la zona, come si deduce dalle mappe messe a punto dal servizio "Hai sentito il terremoto?", dell'Ingv.

Ha provocato alcuni danni a vari edifici, tra cui il crollo parziale di un tetto e la caduta di alcuni comignoli, ma nessun ferito, la scossa di terremoto di magnitudo 4.1 registrata la notte scorsa a nord di Spoleto, con epicentro nei pressi di Campello sul Clitunno. I vigili del fuoco sono tuttora impegnati nelle verifiche dei danni e nell'abbattimento delle parti pericolanti. Il crollo del tetto è avvenuto nella frazione spoletina di Azzano.

Attualmente sono 20 i vigili del fuoco impegnati nella zona della scossa, con l'ausilio di 6 mezzi operativi. Al momento sono circa 50 le richieste di sopralluoghi provenienti dalle frazioni spoletine di Azzano (la più colpita, dicono i vigili del fuoco), San Giacomo e Palazzaccio in Poreta. 


scossa terremoto 2 gennaio 2SCOSSA TERREMOTO 2 GENNAIO 2

Nella zona colpita in passato sono avvenuti terremoti importanti, di magnitudo intorno a 5.5, come quelli del giugno 1767 e del settembre 1878, entrambi di magnitudo stimata 5.4 e avvenuti in prossimità dell'epicentro del sisma di oggi. Fra i terremoti più recenti l'Ingv ricorda quello del maggio 1997 a Massa Martana, di magnitudo 4.6 e il cui epicentro si trovava a circa 15 chilometri a Ovest rispetto al terremoto di oggi.
terremoto massamartanaTERREMOTO MASSAMARTANA

Nessun commento: