yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Alfano: “Piena ragione a Zuccaro” «Io dò cento per cento di ragione al Procuratore Zuccaro perché ha posto una questione vera. Tutti coloro i quali devono sapere sanno che questo rischio c’è. Ha il cento per cento di ragione lui. Sono degli ipocriti e dei sepolcri un po’ imbiancati tutti quelli che si indignano a comando. Cioè, se i magistrati dicono delle cose che a loro piacciono, allora i magistrati possono parlare. Se dicono cose che a loro non piacciono, i magistrati devono stare zitti». Lo ha affermato il ministro degli Esteri Angelino Alfano a Taormina........

video

Loading...

sabato 29 aprile 2017

Alfano: “Piena ragione a Zuccaro” «Io dò cento per cento di ragione al Procuratore Zuccaro perché ha posto una questione vera. Tutti coloro i quali devono sapere sanno che questo rischio c’è. Ha il cento per cento di ragione lui. Sono degli ipocriti e dei sepolcri un po’ imbiancati tutti quelli che si indignano a comando. Cioè, se i magistrati dicono delle cose che a loro piacciono, allora i magistrati possono parlare. Se dicono cose che a loro non piacciono, i magistrati devono stare zitti». Lo ha affermato il ministro degli Esteri Angelino Alfano a Taormina........



ANSA


«Se ci sono da parte della magistratura delle informazioni attendibili e credibili, non sarà certo il governo a contrastarle, ma distinguiamo questo dal fatto che per noi l’attività delle organizzazioni di volontariato è preziosa e benvenuta». Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, arrivando al vertice Ue straordinario sulla Brexit è intervenuto sulla polemica nata dopo le dichiarazioni del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, sull’operato delle Ong nel recupero di migranti tra l’Africa e la Sicilia.  


Parole che hanno infiammato anche la politica, con il Movimento 5 Stelle che ha preso le difese del magistrato: «Sta portando avanti una indagine sul Cara di Mineo che mira a farlo chiudere, perché al centro di una serie di atti illegali. Ecco perché il Governo ed il PD lo attaccano, anziché elogiarne il lavoro e sostenerlo». Per Renzi M5S e Lega «sono solo a caccia di voti, mentre il ministro degli Esteri Alfano ha commentato: «Io dò cento per cento di ragione al Procuratore Zuccaro perché ha posto una questione vera». 
  
Alfano: “Piena ragione a Zuccaro”  
«Io dò cento per cento di ragione al Procuratore Zuccaro perché ha posto una questione vera. Tutti coloro i quali devono sapere sanno che questo rischio c’è. Ha il cento per cento di ragione lui. Sono degli ipocriti e dei sepolcri un po’ imbiancati tutti quelli che si indignano a comando. Cioè, se i magistrati dicono delle cose che a loro piacciono, allora i magistrati possono parlare. Se dicono cose che a loro non piacciono, i magistrati devono stare zitti». Lo ha affermato il ministro degli Esteri Angelino Alfano a Taormina. 

M5S: “Solidarietà a Zuccaro”  
«Quale è il motivo di tutto questo accanimento da parte del Governo su un uomo dello Stato come il Procuratore di Catania Zuccaro, che sta invece chiedendo aiuto per arrivare alla verità sui presunti business di migranti gestiti dai criminali e che vedrebbero coinvolte alcune ONG?». A dirlo è Giuseppe Brescia, deputato M5S, in un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo. «Il motivo per caso è l’indagine che sta portando avanti sempre lo stesso procuratore Zuccaro sul CARA di Mineo e che mira a farlo chiudere, perché al centro di una serie di atti illegali. Ecco allora - sottolinea il pentastellato - perché il Governo ed il Pd lo attaccano, anziché elogiarne il lavoro e sostenerlo».   

Renzi: “M5S e Lega vogliono voti, noi bloccare gli scafisti”  
«È un mese - ha detto Matteo Renzi - che il presidente della Commissione del Senato Latorre ha aperto una indagine su eventuali abusi, e anche il ministro Minniti ha detto la stessa cosa, e cioè che verificheremo. Da qualche giorno, Salvini e Di Maio, che sono sulle stesse posizioni sull’immigrazione, hanno cominciato ad attaccare i volontari delle ONG». «Noi siamo costantemente dalla parte della legalità - ha aggiunto - se ci sono indagini, bene, vadano avanti. La nostra solidarietà va ai giudici, anche al procuratore di Catania». «Un politico risolve i problemi - ha detto ancora Renzi - non alimenta le paura. Se una Ong fa cose che non vanno, si blocca quella Ong, non si spara nel mucchio per prendere voti. Loro vogliono prendere voti, noi invece vogliamo bloccare scafisti».  

Grasso: “Parlare di indagini solo quando sono concluse”  
«Bisogna parlare delle indagini quando sono concluse non quando sono in corso. Mi pare un po’ fuori dall’ordinamento che un magistrato, un procuratore, si possa pronunciare ancora prima che si facciano le indagini». Così il presidente del Senato, Piero Grasso, risponde ai cronisti a proposito delle dichiarazioni di Zuccaro. «Poi tutto questo è stato strumentalizzato da una parte politica che è contro l’accoglienza, contro l’integrazione - aggiunge il presidente del Senato - e questo fa male, perché bisogna comprendere soprattutto quale può essere la strumentalizzazione di dichiarazioni fatte magari in buona fede in un momento particolare in cui vuoi mettere quasi sull’avviso di un pericolo, di un rischio». E sugli attacchi del M5s a chi accusa il pm Zuccaro, Grasso dice: «Il problema è che chi cavalca quelle dichiarazioni poi difende la fonte di quelle dichiarazioni». «Bisogna scindere il problema politico dal problema giudiziario e delle indagini, sono due aspetti assolutamente diversi», conclude il presidente del Senato.  


da "lastampa.it"

Nessun commento: