yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Marco Tronchetti Provera vende un altro pezzo del gruppo Pirelli. In questi giorni, è stato registrato l'atto che modifica il nome di Pirelli Industrial nel nuovo marchio scelto da Tronchetti e dai soci, che sarà Prometeon Tyre Group. Il fatto più interessante, però, è l'ingresso in scena di un azionista di cui non si era mai parlato. Finora, infatti, era stata annunciata l'acquisizione del 10 per cento di Pirelli Industrial da parte di una delle società del gruppo Chemchina, la Aeolus Tyre Company, un passo che sembrava del tutto congruo con il processo di riorganizzazione del settore annunciato al momento del passaggio del controllo di Pirelli ai cinesi.

video

Loading...

sabato 1 aprile 2017

Marco Tronchetti Provera vende un altro pezzo del gruppo Pirelli. In questi giorni, è stato registrato l'atto che modifica il nome di Pirelli Industrial nel nuovo marchio scelto da Tronchetti e dai soci, che sarà Prometeon Tyre Group. Il fatto più interessante, però, è l'ingresso in scena di un azionista di cui non si era mai parlato. Finora, infatti, era stata annunciata l'acquisizione del 10 per cento di Pirelli Industrial da parte di una delle società del gruppo Chemchina, la Aeolus Tyre Company, un passo che sembrava del tutto congruo con il processo di riorganizzazione del settore annunciato al momento del passaggio del controllo di Pirelli ai cinesi.

Marco Tronchetti Provera vende un altro pezzo del gruppo Pirelli. In questi giorni, infatti, si sta concretizzando il piano di riorganizzazione del settore cosiddetto “industrial” dell'azienda milanese che produce pneumatici. Un settore molto rilevante, relativo alle gomme per i camion e per l'agricoltura, che nell'ultimo bilancio disponibile (relativo al 2015) valeva un fatturato di 1,2 miliardi di euro, su un totale di 6,3 miliardi. Tronchetti Provera aveva già annunciato di volere far confluire queste attività in una nuova azienda, che avrebbe controllato anche l'analogo comparto gomme del nuovo azionista di maggioranza di Pirelli, il colosso cinese Chemchina.

Ebbene, proprio in questi giorni, è stato registrato l'atto che modifica il nome di Pirelli Industrial nel nuovo marchio scelto da Tronchetti e dai soci, che sarà Prometeon Tyre Group. Il fatto più interessante, però, è l'ingresso in scena di un azionista di cui non si era mai parlato. Finora, infatti, era stata annunciata l'acquisizione del 10 per cento di Pirelli Industrial da parte di una delle società del gruppo Chemchina, la Aeolus Tyre Company, un passo che sembrava del tutto congruo con il processo di riorganizzazione del settore annunciato al momento del passaggio del controllo di Pirelli ai cinesi.

A sorpresa, però, una quota ben più rilevante della stessa Pirelli Industrial – e cioè il 38 per cento - è stata appena comprata da un'altra società con sede a Hong Kong, la High Grade Investment Management. Nelle carte dell'operazione si dice che la High Grade fa capo a un'istituzione finanziaria che ha sede sempre nell'ex colonia britannica, chiamata China Cinda Holdings Company. Nel proprio sito web, Cinda si presenta come un gruppo che opera come broker sui mercati finanziari, oltre che come banca d'affari e d'investimento.

Per capire che cosa significhi in concreto questo acquisto, e perché al partner industriale Aeolus (cioè Chemchina) sia stato necessario affiancare un socio finanziario (ovvero Cinda) occorrerà probabilmente attendere qualche giorno. Le ultime notizie ufficiali risalgono infatti allo scorso 19 ottobre, quando in un comunicato stampa Pirelli informava che il consiglio di amministrazione del gruppo milanese era stato «aggiornato sulle attività in corso in merito alla prospettata integrazione tra Pirelli Industrial e Aeolus, prendendo favorevolmente atto dei suoi progressi». Possibile che ulteriori spiegazioni arrivino con il consiglio di amministrazione di Pirelli sul bilancio 2016, che risulta non ancora approvato.

di Luca Piana per "l'espresso.it"

Nessun commento: