yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: A Jerez, nella MotoGP di domenica si è avuto un poco edificante bis, autore Jack Miller: l'australiano, steso da Alvaro Bautista, ha inveito contro lo spagnolo nella sabbia della prima curva dove avevano terminato entrambi la loro gara. Furibondo e senza controllo, Miller ha spintonato veementemente Bautista fino a farlo cadere a terra, e poi ha proseguito con una serie di manate......

video

Loading...

lunedì 8 maggio 2017

A Jerez, nella MotoGP di domenica si è avuto un poco edificante bis, autore Jack Miller: l'australiano, steso da Alvaro Bautista, ha inveito contro lo spagnolo nella sabbia della prima curva dove avevano terminato entrambi la loro gara. Furibondo e senza controllo, Miller ha spintonato veementemente Bautista fino a farlo cadere a terra, e poi ha proseguito con una serie di manate......


Massimo Brizzi per gazzetta.it


Miller-BautistaMILLER-BAUTISTA
Una scena così si era vista in F.1 circa 35 anni fa, quando al GP di Germania del 1982, per un contatto alla chicane che ne causò il ritiro, il leader della corsa Nelson Piquet si scagliò con calci e pugni contro il cileno Eliseo Salazar, reo di aver innescato la manovra e l'incidente. Sceso dalla macchina furente, il brasiliano riempì di pugni e spinte l'altro pilota con le vetture, una Brabham e una ATS, ancora ferme in pista.

A Jerez, nella MotoGP di domenica si è avuto un poco edificante bis, autore Jack Miller: l'australiano, steso da Alvaro Bautista, ha inveito contro lo spagnolo nella sabbia della prima curva dove avevano terminato entrambi la loro gara. Furibondo e senza controllo, Miller ha spintonato veementemente Bautista fino a farlo cadere a terra, e poi ha proseguito con una serie di manate.
miller-bautistaMILLER-BAUTISTA

 Il ring poi si è spostato nei box, dove il duello è stato solo a suon di parole e occhiatacce, con pericolose mimiche da dito puntato in faccia. Risultato? 1000 euro di multa - una carezza - per Miller a causa del suo deplorevole atteggiamento. Pessimo esempio per i giovani, oltre che reazione spropositata, anche considerando la legittima arrabbiatura, sia per la posta in gioco - erano in lotta nelle retrovie -, sia per la brutalità dei gesti.

 Miller ha parlato di frustrazione per provare a giustificarsi(?): "Nei primi giri ho perso molto tempo per altri piloti che ti entravano in traiettoria senza riuscire a fare le curve - dice Miller -, poi è arrivato Bautista che alla curva 1 mi ha buttato in terra. In quel punto, però, non c'era alcuno spazio per fermare la moto: era troppo veloce e ancora dritto, ha perso l'anteriore e mi ha colpito. Io, dopo l'ho colpito e sono consapevole che non è stato un gesto corretto, ma ero davvero frustrato".

Miller-Bautista-JerezMILLER-BAUTISTA-JEREZ
I social, però, termometro più o meno deformato della visione popolare della realtà, non lo hanno giustificato. Sul profilo Instagram di Miller, infatti, abbondano commenti poco delicati: si va da "stupido", a "vergognati", passando per "non meriti la MotoGP", fino a espliciti "fuck you" e qualche colpo di "asshole" (str....), cui lo stesso Miller ha replicato abbassandosi allo stesso livello di volgarità di chi lo insultava, collezionando un'altra caduta di stile. Post poi rimossi: ne aveva già combinate abbastanza...


millerMILLER


Nessun commento: