yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Il caso è emerso in Russia in seguito all'indagine sulle morti sospette di 130 ragazzi, quasi tutti suicidi e con motivi apparentemente inspiegabili. La sfida più estrema e pericolosa di questo assurdo gioco social è infatti il suicidio. Questo è stato il caso della 15enne Yulia Konstantinova, che dopo aver pubblicato sui social un'immagine della balena azzurra accompagnata dalla scritta 'La fine', si è gettata dal tetto di un palazzo di 14 piani........

video

Loading...

giovedì 4 maggio 2017

Il caso è emerso in Russia in seguito all'indagine sulle morti sospette di 130 ragazzi, quasi tutti suicidi e con motivi apparentemente inspiegabili. La sfida più estrema e pericolosa di questo assurdo gioco social è infatti il suicidio. Questo è stato il caso della 15enne Yulia Konstantinova, che dopo aver pubblicato sui social un'immagine della balena azzurra accompagnata dalla scritta 'La fine', si è gettata dal tetto di un palazzo di 14 piani........



RAGAZZA RUSSA SUICIDARAGAZZA RUSSA SUICIDA

Controllare i propri figli, specialmente nel periodo dell'adolescenza, non è mai stato facile per i genitori di ogni epoca. Oggi, però, con il web e gli smartphone, tutto diventa un'impresa titanica. E nell'epoca dei social, anche i particolari più insignificanti e innocenti, come il disegno di questa balena azzurra, possono nascondere qualcosa di inquietante e molto pericoloso.


Una moda nata in Russia, che sta prendendo piede in tutti i continenti grazie al web, è una vera e propria sfida tra ragazzi che, forse per combattere la noia, si prestano a compiere le azioni che vengono ordinate dagli amministratori. Una volta che si inizia a partecipare si dovrà accettare una sfida al giorno, e chi abbandona rischia di essere minacciato insieme alla propria famiglia. Alcune sfide sono innocue, come non parlare per un'intera giornata o guardare un film horror di notte al buio. Altre, però, sono molto pericolose: tra queste, ad esempio, c'è l'attraversamento di binari ferroviari, l'autoflagellazione e l'incisione sulla pelle della sagoma di una balena.

Il caso è emerso in Russia in seguito all'indagine sulle morti sospette di 130 ragazzi, quasi tutti suicidi e con motivi apparentemente inspiegabili. La sfida più estrema e pericolosa di questo assurdo gioco social è infatti il suicidio. Questo è stato il caso della 15enne Yulia Konstantinova, che dopo aver pubblicato sui social un'immagine della balena azzurra accompagnata dalla scritta 'La fine', si è gettata dal tetto di un palazzo di 14 piani.



RAGAZZA RUSSA SUICIDARAGAZZA RUSSA SUICIDA
Casi analoghi sarebbero avvenuti anche in Gran Bretagna, Spagna, Messico, Brasile, Colombia e Cile. Sembra assurdo che degli adolescenti possano decidere di arrivare a uccidersi per un gioco, ma va considerato che questa sfida coinvolge soprattutto ragazzi soli, depressi e vulnerabili, desiderosi di sentirsi gratificati e importanti e per questo disposti ad azioni estreme. Un nuovo, e decisamente inquietante, motivo per preoccuparsi e controllare cosa fanno i nostri figli, anche e soprattutto sui social.

Nessun commento: