yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: L’Isis torna a lanciare un appello ai lupi solitari in Occidente perché compiano attacchi contro i Paesi impegnati nella Coalizione anti-Califfato. Il video è stato girato nella Wilaya Ninive, quella di Mosul, dove gli islamisti resistono da sette mesi a una massiccia offensiva dell’esercito iracheno. .......

video

Loading...

mercoledì 17 maggio 2017

L’Isis torna a lanciare un appello ai lupi solitari in Occidente perché compiano attacchi contro i Paesi impegnati nella Coalizione anti-Califfato. Il video è stato girato nella Wilaya Ninive, quella di Mosul, dove gli islamisti resistono da sette mesi a una massiccia offensiva dell’esercito iracheno. .......





L’Isis torna a lanciare un appello ai lupi solitari in Occidente perché compiano attacchi contro i Paesi impegnati nella Coalizione anti-Califfato. Il video è stato girato nella Wilaya Ninive, quella di Mosul, dove gli islamisti resistono da sette mesi a una massiccia offensiva dell’esercito iracheno. 

Nuove armi  
Il video mostra jihadisti belgi, canadesi, britannici e l’americano Abu Hamza al-Amriki (nella foto), che invitano a colpire nei loro Paesi. Il filmato di propaganda mostra anche le nuove armi lanciate nella battaglia di Mosul, compreso un drone kamikaze con un’apertura alare di tre metri, il più grande mai prodotto nelle officine islamiste. Si vedono anche mostruosi veicoli suicidi, come un bulldozer armato di una mitragliatrice pesante, corazzato con placche d’acciaio e imbottito di esplosivo. 

Missili anti-aerei  
In un’altra scena si vede il foreign fighter belga Jihadi Tarik Jadaoun incitare agli attacchi mentre le immagini di repertorio mostrano l’abbattimento di un elicottero iracheno con un missile anti-aereo Sa-7, effettivamente avvenuto a Mosul Ovest lo scorso 6 aprile. 

Mosul quasi liberata  
Il video di propaganda arriva quando anche il 90 per cento di Mosul Ovest è stato liberato dalla forze irachene. Gli islamisti, meno di mille, resistono ormai in quattro distretti attorno alla Città Vecchia, in dodici chilometri quadrati in tutto, sui 250 di tutta Mosul. 


di Giordano Stabile per "lastampa.it"

Nessun commento: