yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: MONTE PASCHI DI SIENA.... L’OTTIMISMO DEI SINDACATI SULLA TRATTATIVA CON L’UE - Le ultime indiscrezioni dicono che il via libera al piano industriale di Mps, con lo sblocco della procedura per la ricapitalizzazione precauzionale, dovrebbe arrivare a breve, forse entro due settimane. ..

video

Loading...

mercoledì 24 maggio 2017

MONTE PASCHI DI SIENA.... L’OTTIMISMO DEI SINDACATI SULLA TRATTATIVA CON L’UE - Le ultime indiscrezioni dicono che il via libera al piano industriale di Mps, con lo sblocco della procedura per la ricapitalizzazione precauzionale, dovrebbe arrivare a breve, forse entro due settimane. ..


Monte dei Paschi, LapresseMonte dei Paschi, Lapresse

MONTE DEI PASCHI DI SIENA. MPS, L’OTTIMISMO DEI SINDACATI SULLA TRATTATIVA CON L’UE Le ultime indiscrezioni dicono che il via libera al piano industriale di Mps, con lo sblocco della procedura per la ricapitalizzazione precauzionale, dovrebbe arrivare a breve, forse entro due settimane. 

Questo periodo di attesa sembra sia vissuto con ottimismo da parte dei sindacati, con la sensazione che, scrive Radiocor, “le ricadute del piano, previsto nel nuovo arco temporale di un quinquennio, renderanno gestibili gli esuberi con l'ammortizzatore sociale di categoria, il fondo esuberi che accompagna fino a 60 mesi, senza dover ricorrere all'arma dei licenziamenti collettivi”. Marco Morelli avrebbe fornito ampie rassicurazioni ai suoi interlocutori su questo fronte.

L’agenzia di stampa cita anche i calcoli di un sindacalista, secondo cui con il fondo esuberi si potrebbero gestire circa 5.000 esodi. Alla fine dell’anno scorso ne erano stati concordati 2.900, e ora sembra che allungando i tempi per le uscite, si “allargherebbe la platea dei potenziali esuberi con il fondo di tutela e potrebbe venire quindi incontro alla maggiore riduzione dei costi pretesa dai funzionari della Dg Comp”. In buona sostanza si riuscirebbero ad accontentare sia le richieste della Commissione europea che quelle sindacali. 

Anche se non sono arrivate dichiarazioni ufficiali da parte dei sindacalisti, le quale erano ferme all’indisponibilità anche a un solo licenziamento in più rispetto a quelli preventivati. C’è da dire che le organizzazioni dei lavoratori bancari non hanno da pensare solo a Montepaschi, ma anche a Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, oltre che alle tre good bank recentemente acquisite da Ubi Banca: per tutte queste c’è il rischio di nuovi esuberi.


di Lorenzo Torrisi per "ilsussidiario.net"

Nessun commento: