yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Per tre giorni si è divertita a fare sesso occasionale. Poi, è rimasta incinta e ha deciso di fare causa a una nota catena di alberghi di Monaco di Baviera per avere le informazioni sull’uomo che l’avrebbe ingravidata. La vicenda risale all’aprile del 2010: la donna aveva passato tre notti con il partner in un hotel di Halle. Nove mesi dopo è nato il bambino, Joel, che finora ha vissuto senza conoscere il padre.........

video

Loading...

giovedì 18 maggio 2017

Per tre giorni si è divertita a fare sesso occasionale. Poi, è rimasta incinta e ha deciso di fare causa a una nota catena di alberghi di Monaco di Baviera per avere le informazioni sull’uomo che l’avrebbe ingravidata. La vicenda risale all’aprile del 2010: la donna aveva passato tre notti con il partner in un hotel di Halle. Nove mesi dopo è nato il bambino, Joel, che finora ha vissuto senza conoscere il padre.........


 
sesso in hotelSESSO IN HOTEL
Alessandro Pignatelli per http://www.nanopress.it/

Per tre giorni si è divertita a fare sesso occasionale. Poi, è rimasta incinta e ha deciso di fare causa a una nota catena di alberghi di Monaco di Baviera per avere le informazioni sull’uomo che l’avrebbe ingravidata. La vicenda risale all’aprile del 2010: la donna aveva passato tre notti con il partner in un hotel di Halle. Nove mesi dopo è nato il bambino, Joel, che finora ha vissuto senza conoscere il padre.
sesso in hotelSESSO IN HOTEL 

Ma ora la donna vuole ottenere l’assegno di mantenimento e così ha deciso di contattare l’albergo. Del partner, infatti, conosce solo il nome di battesimo, Michael. Inizialmente, pensava di avere facilmente queste informazioni, invece l’albergo ha preferito tutelare i suoi clienti decidendo di mantenere segreta l’informazione. Sulla pagina di ‘TheLocal.de’, si legge: “In quel periodo, in albergo erano presenti quattro clienti con il nome Michael”. A quel punto, la donna ha deciso di perseguire per vie legali la struttura.
sesso in hotelSESSO IN HOTEL 

In tribunale, però, non hanno dato ragione alla madre single. Il giudice, nella sentenza, ha infatti stabilito che “il diritto del padre potenziale all’autodeterminazione delle proprie informazioni, così come il suo diritto a proteggere la propria famiglia o il matrimonio, hanno la precedenza sul diritto della donna di sostenere il figlio e alla protezione della sua famiglia”. La Corte ha stabilito che i quattro potenziali papà hanno diritto a proteggere la propria privacy.

sesso in hotelSESSO IN HOTEL
Nessuno di loro è quindi obbligato a “divulgare le sue relazioni sessuali”. Il giudice ha chiuso aggiungendo che data la diffusione della notizia sui media, il Michael in questione dovrebbe essere a conoscenza della situazione e decidere autonomamente se contattare la donna. Lo farà? Probabilmente no. A meno che non sia single e non abbia voglia di rivedere la donna e crescere davvero il figlio.
eden ha fatto sesso con una cliente in hotelEDEN HA FATTO SESSO CON UNA CLIENTE IN HOTELin hotel si fa sesso meglioIN HOTEL SI FA SESSO MEGLIOfare sesso in hotel aumenta la libidoFARE SESSO IN HOTEL AUMENTA LA LIBIDOla donna si rilassa a afre sesso in hotelLA DONNA SI RILASSA A AFRE SESSO IN HOTELil sesso in hotel aumenta la dopaminaIL SESSO IN HOTEL AUMENTA LA DOPAMINA sesso in hotelSESSO IN HOTEL

Nessun commento: