yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Salvini: «Silvio in pessima compagnia» - «Berlusconi festeggia Macron? Mi sembra stia in pessima compagnia, perché la pensa come Renzi, Boldrini e i 5 stelle. Chi crede di fare l’Italia schiava di quest’Europa dalle regole assurde e dall’immigrazione incontrollata, si scordi pure l’alleanza con la Lega». Così il segretario della Lega Matteo Salvini.......

video

Loading...

lunedì 8 maggio 2017

Salvini: «Silvio in pessima compagnia» - «Berlusconi festeggia Macron? Mi sembra stia in pessima compagnia, perché la pensa come Renzi, Boldrini e i 5 stelle. Chi crede di fare l’Italia schiava di quest’Europa dalle regole assurde e dall’immigrazione incontrollata, si scordi pure l’alleanza con la Lega». Così il segretario della Lega Matteo Salvini.......

La legge elettorale si farà in tempi ragionevoli «perché in fondo conviene a tutti». Così Silvio Berlusconi in un’intervista alla reti Mediaset in occasione della visita a TuttoFood a Rho (Milano). «Noi siamo disponibili a ragionare su questa legge che deve avere un principio assoluto - ha spiegato -, deve portare a una maggioranza che rappresenti effettivamente la maggioranza degli elettori, mentre il sistema maggioritario, così come è stato concepito, porta al fatto e alla possibilità che una minoranza possa governare contro la maggioranza degli elettori, il che mi sembra non sia democrazia». La nuova legge elettorale «si deve fare» e, «spero, con il concorso di tutte le forze politiche perché una legge elettorale deve essere una legge che va bene per tutti». «Credo che questa legislatura andrà al suo termine regolare. Ho personalmente stima del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni». «Credo che anche al Pd non convenga interromperla prima - ha aggiunto -. E tutto quello che succederà dopo dipende dalla legge elettorale».
«Buona cosa la vittoria di Macron»
La vittoria di Emmanuel Macron «è una cosa buona. La Francia, tra l’altro, è il nostro più importante partner commerciale, quindi, il fatto che le merci possano continuare a passare senza vincoli di frontiera e di dazi, è una cosa senz’altro positiva anche per il nostro food». Silvio Berlusconi arriva in elicottero all’ingresso porta Sud della Fiera di Rho, alla porte di Milano, per pranzare in un ristorante di fianco allo stand di Publitalia, e si sofferma a parlare con i giornalisti delle presidenziali francesi. «Per quanto riguarda l’Europa è un bene - ha continuato l’ex premier - perché da alcune cose che Macron ha detto anche lui ha chiaro il fatto che l’Europa deve assolutamente cambiare». «L’Europa della mia generazione dei padri fondatori era un faro di pace e civiltà - ha aggiunto -. Oggi è un’Europa burocratica soprattutto che ha come conseguenza europei che poco la amano, qualcuno la disprezza, qualcuno vuole che finisca, qualcuno vuole addirittura uscire dall’Europa e dall’euro. La vicenda Macron ci consolida nella volontà di ricostruzione dell’Europa che è quello che diciamo da sempre». Anche la Le Pen cambia il Front national? «Vediamo se qualcuno cambia nome ...», ha risposto non chiarendo il riferimento (da mesi si discute della possibilità di cambiare il nome della Lega, eliminando il riferimento al Nord). 
Salvini: «Silvio in pessima compagnia»
«Berlusconi festeggia Macron? Mi sembra stia in pessima compagnia, perché la pensa come Renzi, Boldrini e i 5 stelle. Chi crede di fare l’Italia schiava di quest’Europa dalle regole assurde e dall’immigrazione incontrollata, si scordi pure l’alleanza con la Lega». Così il segretario della Lega Matteo Salvini.


di Franco Stefano per "corrieredellasera.it"

Nessun commento: