yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: 1. Il Montenegro, secondo quanto riferito, ha impedito ai russi e agli ucraini di entrare nel paese in risposta ai recenti divieti che Mosca ha posto sui Montenegrini che viaggiano in Russia. - 2. A seguito di tale incidente, i funzionari montenegrini hanno detto che la Russia ha un elenco segreto di circa 50 leader montenegristi che vieta, tra cui il primo ministro Dusko Markovic, il presidente dell'Assemblea Ivan Brajovic e il leader del partito al potere Milo Djukanovic......

video

Loading...

domenica 4 giugno 2017

1. Il Montenegro, secondo quanto riferito, ha impedito ai russi e agli ucraini di entrare nel paese in risposta ai recenti divieti che Mosca ha posto sui Montenegrini che viaggiano in Russia. - 2. A seguito di tale incidente, i funzionari montenegrini hanno detto che la Russia ha un elenco segreto di circa 50 leader montenegristi che vieta, tra cui il primo ministro Dusko Markovic, il presidente dell'Assemblea Ivan Brajovic e il leader del partito al potere Milo Djukanovic......

Russian Deputy Prime Minister Dmitry Rogozin is reported to be on Montenegro's blacklist.


Il Montenegro, secondo quanto riferito, ha impedito ai russi e agli ucraini di entrare nel paese in risposta ai recenti divieti che Mosca ha posto sui Montenegrini che viaggiano in Russia.

Quelli appartenenti alla lista nera del Montenegro sono stati scelti per il loro ruolo nell'annessione illegale della Crimea dell'Ucraina nel 2014 in violazione della sovranità e dell'integrità territoriale dell'Ucraina, hanno riferito i media locali il 2 giugno, citando i funzionari governativi.

L'elenco "indesiderato", secondo quanto riferito, include il vice primo ministro russo Dmitry Rogozin, capo dei servizi di intelligence Nikolai Patrushev, capo della Repubblica cecena Ramzan Kadyrov, titolare e proprietario del Tsargrad TV Konstantin Malofeyev e il vice segretario generale del partito unita della Russia, Sergei Zheleznyak.

Nel 2014, Montenegro ha aderito alle sanzioni dell'UE contro la Russia imposto per la sua aggressività in Ucraina, un fattore citato dalle autorità russe per impedire l'ingresso di un legislatore del partito Democratico del Partito socialista Miodrag Vukovic del 28 maggio.

A seguito di tale incidente, i funzionari montenegrini hanno detto che la Russia ha un elenco segreto di circa 50 leader montenegristi che vieta, tra cui il primo ministro Dusko Markovic, il presidente dell'Assemblea Ivan Brajovic e il leader del partito al potere Milo Djukanovic.


Based on reporting by B92.net, Blitz, Interfax, Beta, and Pobjeda

Nessun commento: