yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: MARIA ELENA BOSCHI..... Venerdì giornata di tensione nei corridoi di Palazzo Chigi. Il Consiglio dei ministri era pronto ad approvare i movimenti di alcuni ambasciatori, così come disegnato da Angelino Alfano. Poi è intervenuta la manina di Maria Elena Boschi ed il ministro degli Esteri è tornato in ufficio con la lista rimasta chiusa nella cartella.

video

Loading...

venerdì 23 giugno 2017

MARIA ELENA BOSCHI..... Venerdì giornata di tensione nei corridoi di Palazzo Chigi. Il Consiglio dei ministri era pronto ad approvare i movimenti di alcuni ambasciatori, così come disegnato da Angelino Alfano. Poi è intervenuta la manina di Maria Elena Boschi ed il ministro degli Esteri è tornato in ufficio con la lista rimasta chiusa nella cartella.




DAGONEWS

PASQUALE TERRACCIANOPASQUALE TERRACCIANO
Venerdì giornata di tensione nei corridoi di Palazzo Chigi. Il Consiglio dei ministri era pronto ad approvare i movimenti di alcuni ambasciatori, così come disegnato da Angelino Alfano. Poi è intervenuta la manina di Maria Elena Boschi ed il ministro degli Esteri è tornato in ufficio con la lista rimasta chiusa nella cartella.
raffaele trombettaRAFFAELE TROMBETTA

Il primo movimento era il trasloco di Pasquale “Quito” Terracciano da ambasciatore a Londra a Mosca, al posto di Ragaglini destinato alla pensione. La lotta si è aperta per chi doveva sostituire ''Quito''. Il posto era stato promesso a Raffaele Trombetta, sherpa di Palazzo Chigi. All’ultimo momento, però, è spuntato Giandomenico Magliano, ambasciatore a Parigi.
GIANDOMENICO MAGLIANO E GIADA SANTASILIA - Copyright PizziGIANDOMENICO MAGLIANO E GIADA SANTASILIA - COPYRIGHT PIZZI

lorenzo fanaraLORENZO FANARA
E già qui, Maria Elena ha storto il naso. Il blocco è arrivato quando Alfano voleva nominare ambasciatore a Tunisi, sensa averne i titoli, il suo vice capo di gabinetto Lorenzo Fanara. Guarda caso nato anche lui ad Agrigento (come il ministro), guarda caso nel 1970 (come il ministro) e casualmente anche lui laureato nella stessa università di Angelino.

Con l'occasione, la sottosegretaria ha anche stoppato con i suoi dentoni aguzzi anche la nomina ad ambasciatore a Lisbona del consigliere diplomatico di Dario Franceschini. Alla capitale portoghese punta il figlio d'arte Uberto Vanni d'Archirafi.
uberto vanni d archirafiUBERTO VANNI D ARCHIRAFI

Nessun commento: