yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: MICHAEL SCHUMACHER..... Ora si sa cosa ha causato la gravissima ferita alla testa di Michael Schumacher: il sette volte campione di Formula 1 aveva sul casco una action cam (una piccola telecamera usata da tanti appassionati per riprendere le proprie "imprese") e sembra che il supporto che la collegava al casco con la caduta abbia sfondato la calotta, penetrando nel cranio di Michael. .....

video

Loading...

sabato 3 giugno 2017

MICHAEL SCHUMACHER..... Ora si sa cosa ha causato la gravissima ferita alla testa di Michael Schumacher: il sette volte campione di Formula 1 aveva sul casco una action cam (una piccola telecamera usata da tanti appassionati per riprendere le proprie "imprese") e sembra che il supporto che la collegava al casco con la caduta abbia sfondato la calotta, penetrando nel cranio di Michael. .....

Michael Schumacher, la verità sull'incidente: colpa della action cam
La telecamera sul casco ha fatto i danni

Ora si sa cosa ha causato la gravissima ferita alla testa di Michael Schumacher: il sette volte campione di Formula 1 aveva sul casco una action cam (una piccola telecamera usata da tanti appassionati per riprendere le proprie "imprese") e sembra che il supporto che la collegava al casco con la caduta abbia sfondato la calotta, penetrando nel cranio di Michael. A riferirlo è stato il giornalista sportivo Jean-Luis Moncet che ha parlato con il figlio di Michael e ha raccontato: “Schumacher si sveglia molto lentamente e il problema dell'incidente non è stato lo shock, ma il supporto della telecamera che aveva sul casco che gli ha colpito la testa”. L'ex pilota tedesco ora si trova a casa seguito da un'equipe medica che si occupa della sua riabilitazione. Subito dopo l'incidente Michael era stato ricoverato all'ospedale di Grenoble, dove è stato operato due volte al cervello, a giugno è uscito dal coma e successivamente è stato trasferito in una clinica di Losanna all'avanguardia nelle tecniche di riabilitazione per chi ha subito gravio traumi al cervello. Schumi ha fatto buoni progressi è è potuto tornare a casa a settembre. Moncet ha concluso dicendo: “Molto lentamente, si sta svegliando. È a casa sua e ha tutto il tempo, direi che ha tutta la vita davanti a lui per rimettersi in sesto”.


da "insella.it"

Nessun commento: