yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: BANCA ETRURIA...... E’ stata firmata il 12 luglio scorso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella la legge per l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. Da giovedì il testo è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il 28 luglio.

video

Loading...

sabato 15 luglio 2017

BANCA ETRURIA...... E’ stata firmata il 12 luglio scorso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella la legge per l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. Da giovedì il testo è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il 28 luglio.


E’ stata firmata il 12 luglio scorso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella la legge per l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario.
Da giovedì il testo è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore il 28 luglio. Sette giorni dopo dovrebbe arrivare la nomina dei commissari e poi la convocazione per l’individuazione del presidente.
Dunque un netto passo avanti che mira a fare chiarezza sul sistema bancario italiano che, a partire dalla messa in risoluzione delle quattro banche del centro Italia, ha subito più di uno scossone e più di un terremoto.
Numerosi gli appelli del mondo politico affinché il governo si adoperasse per la creazione di tale organismo che fugherà ogni dubbio sulle vicende che hanno riguardato anche Banca Etruria.
Ma come sarà formata la Commissione?
La Commissione sarà composta da 40 parlamentari, 20 deputati e 20 senatori, nominati dai presidenti delle Camere. I partiti indicheranno i propri commissari i quali non dovranno aver ricoperto incarichi di amministrazione e controllo negli istituti oggetto dell’inchiesta.
Il presidente, insieme all’ufficio di presidenza (composto anche da due vicepresidenti e da due segretari), è eletto dalla Commissione a scrutinio segreto. È eletto presidente il candidato che ottiene il 50% più uno dei voti, altrimenti si va al ballottaggio tra i primi due candidati.
E gli argomenti d’indagine della Commissione?
Gli spunti saranno molteplici, dalla verifica della gestione degli istituti in crisi come Mps e le banche venete. E poi ovviamente Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti. Inoltre, l’organismo potrà indagare su modalità e strumenti adottati dagli istituti per la vendita di prodotti alla clientela retail, soprattutto di obbligazioni, ma anche sui modelli di gestione e sui criteri adottati per la remunerazione dei manager.

da "arezzonotizie.it"

Nessun commento: