yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: BELGRADO.... Il presidente serbo Aleksandar Vučić afferma che il suo paese deve risolvere le sue differenze con la sua ex provincia del Kosovo per stabilire una soluzione "permanente" a beneficio dell'intera regione. Vucic ha detto in un articolo di opinione pubblicato il quotidiano Blic che "è importante ora, più che mai, che tutti noi troviamo una risposta insieme".......

video

Loading...

martedì 25 luglio 2017

BELGRADO.... Il presidente serbo Aleksandar Vučić afferma che il suo paese deve risolvere le sue differenze con la sua ex provincia del Kosovo per stabilire una soluzione "permanente" a beneficio dell'intera regione. Vucic ha detto in un articolo di opinione pubblicato il quotidiano Blic che "è importante ora, più che mai, che tutti noi troviamo una risposta insieme".......

Serbian President Aleksandar Vucic (file photo)


Il presidente serbo Aleksandar Vučić afferma che il suo paese deve risolvere le sue differenze con la sua ex provincia del Kosovo per stabilire una soluzione "permanente" a beneficio dell'intera regione.

Vucic ha detto in un articolo di opinione pubblicato il quotidiano Blic che "è importante ora, più che mai, che tutti noi troviamo una risposta insieme".

"Quella (risposta) dovrebbe essere permanente, escludere conflitti come opzione e beneficiare tutti in questa regione", ha detto.

Vucic ha richiamato in passato discussioni internazionali per risolvere le questioni relative al futuro delle sue relazioni con il Kosovo.

Il Kosovo ha dichiarato l'indipendenza dalla Serbia nel 2008 ed è riconosciuto da 114 paesi, ma non da Belgrado.

Il Kosovo, che ha una popolazione etnica maggioranza albanese, è sostenuto dall'Occidente. La Serbia è un alleato tradizionale della Russia, ma Vucic ha tentato di bilanciare i rapporti tra Mosca e l'Unione europea e gli Stati Uniti.

Kosovo e Serbia hanno entrambi espresso speranze di aderire all'UE e hanno accettato i colloqui promossi dal blocco sulla normalizzazione dei legami.

Tuttavia, molti nazionalisti serbi si oppongono all'adesione all'UE e stanno spingendo per legami più stretti con la Russia e non vogliono riconoscere il Kosovo come indipendente.

Nel suo parere, Vucic, un ex nazionalista estremo, ha detto che "dobbiamo almeno cercare di risolvere il nodo del Kosovo e non nasconderci e lasciare il peso più duro ai nostri figli".

Il ministro degli Esteri kosovaro Enver Hoxhaj ha elogiato i desideri di Vucic per risolvere i rapporti tra Belgrado e Pristina.

"Rompere il silenzio e accettare la verità sull'indipendenza e sulla sovranità ... aprirà la strada per la riconciliazione sociale, la cooperazione regionale, l'integrazione europea e l'affermazione internazionale", ha detto Hoxhaj a BIRN.

Nessun commento: