yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: Hashish chimico, quindici volte più potente di quello degli anni Settanta. Che ti brucia le cellule del cervello, tanto che secondo il Sert sono in crescita i ricoveri in psichiatria per sindromi persecutorie e attacchi d' ansia. Cocaina, crack, metanfetamine. Il ritorno dell' eroina. Non siamo ad Amsterdam, ma nella movida di Genova, il cuore dello sballo fuorilegge, che attrae giovani da tutta la regione e persino dal basso Piemonte.

video

Loading...

martedì 1 agosto 2017

Hashish chimico, quindici volte più potente di quello degli anni Settanta. Che ti brucia le cellule del cervello, tanto che secondo il Sert sono in crescita i ricoveri in psichiatria per sindromi persecutorie e attacchi d' ansia. Cocaina, crack, metanfetamine. Il ritorno dell' eroina. Non siamo ad Amsterdam, ma nella movida di Genova, il cuore dello sballo fuorilegge, che attrae giovani da tutta la regione e persino dal basso Piemonte.

Stefano Origone per la Repubblica

Hashish chimico, quindici volte più potente di quello degli anni Settanta.
MOVIDA GENOVA 4MOVIDA GENOVA 4

Che ti brucia le cellule del cervello, tanto che secondo il Sert sono in crescita i ricoveri in psichiatria per sindromi persecutorie e attacchi d' ansia. Cocaina, crack, metanfetamine. Il ritorno dell' eroina.

Non siamo ad Amsterdam, ma nella movida di Genova, il cuore dello sballo fuorilegge, che attrae giovani da tutta la regione e persino dal basso Piemonte.

Nel centro storico trovi la droga che vuoi, ma scorre a fiumi anche l' alcol. Una situazione fuori controllo, che due sindaci di fila, Marta Vincenzi e Marco Doria, in dieci anni non sono mai riusciti a tamponare con ordinanze anti-vetro, che ora il centro destra del neo sindaco Marco Bucci vuole "impugnare" e inasprire, raddoppiando le sanzioni fino a 400 euro, per chi viene pizzicato a girare con una bottiglia di sera.

La morte di Adele, uccisa dall' Mdma, più conosciuta come ecstasy, è un serio campanello d' allarme, perché a maggio ha perso la vita per il crack una 17enne, l' amica è finita in coma e l' altra sera, in un rave party sulle alture del quartiere di Oregina, il 118 ha salvato un ragazzo.

MOVIDA 7MOVIDA 7
«Ogni fine settimana - spiega Paolo Cremonesi, responsabile del pronto soccorso dell' ospedale Galliera, che tra i suoi "utenti" ha proprio il popolo della movida - ci troviamo ad affrontare almeno 10-15 casi di malori per alcol e droghe, spesso mix che possono risultare micidiali e mandare i ragazzi in coma».

Il quadro fornito da Giorgio Schiappacasse, direttore del Sert, è da brividi. «Sono 100 i ragazzi tra i 13 e 19 anni in cura, 600 quelli tra 19 e 24. Per quanto riguarda la prima fascia di età, arrivano con dipendenze soprattutto da hashish, per la seconda da "fumo" e cocaina.
GENOVA MOVIDAGENOVA MOVIDA

La mala-Movida ha una relazione forte con questi dati, perché il 50% dei giovani in cura la frequentavano assiduamente ».

Eppure, i numeri forniti dalla polizia dicono che i sequestri tra il 2016 e 2017 sono calati del 69%: 166 chili contro 545. «Droga ne gira tanta - va avanti Schiappacasse - tanto che il prezzo è crollato: se parliamo di cocaina, ora un grammo nel centro storico lo paghi 15 euro, ma dieci anni fa ne servivano 50-60». I comitati per arginare lo spaccio, sono arrivati a mappare le zone e a mostrare i filmati alle forze dell' ordine.

Nei vicoli scoppiano risse, ci sono zone come la Commenda di Prè che dopo le dieci di sera scatta il coprifuoco.


«Spesso ci sembra di essere un ospedale da campo, con i feriti da cocci di bottiglia che arrivano uno dopo l' altro», aggiunge Cremonesi.

Per affrontare il dilagare dell' alcol (ci sono casi di baby dipendenti di 13 anni), il Centro Alcologico Regionale dell' Asl 3 sta per varare un progetto. «In autunno partiranno i gruppi di "auto mutuo aiuto" per i minori - spiega il responsabile, Gianni Testino - L' operatore diventerà il punto di riferimento dei ragazzi perché abbiamo capito che dal punto neuroscientifico parlare dei problemi va a sostituire la necessità delle sostanze».
MOVIDA LIGURIAMOVIDA LIGURIA

Nessun commento: